• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    luglio: 2010
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 410 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Le parole de:”Il Grande Silenzio”

Le parole de: “Il Grande Silenzio”

Die Grosse Stille

Solo in completo silenzio si comincia ad ascoltare. Solo quando il linguaggio scompare, si comincia a vedere”.

Del film capolavoro, «Il grande silenzio», realizzato dal regista tedesco Philip Gröning, nel 2005 all’interno della Grande Chartreuse, per documentare la vita all’interno di una certosa si è già scritto tanto. Potrei rivolgere ulteriori commenti alla sua opera, ma volendo sintetizzare, io credo che Philip Gröning, sia riuscito attraverso il susseguirsi delle immagini a catalizzare l’attenzione dello spettatore, il quale viene sapientemente introdotto nell’atmosfera della vita monastica certosina, restandone catturato. Invito pertanto coloro che ancora non l’abbiano visto, ad ammirare questa opera cinematografica, che ritengo sia una pietra miliare per noi amanti della vita certosina e non solo.
Detto ciò, ho perciò deciso di realizzare questo articolo, solo per mettere in risalto le uniche parole pronunciate in due ore e quarantacinque minuti di film. Esse, data la potenza delle immagini passano in secondo piano, ma sono pregne della profonda spiritualità certosina che ha sempre tanto da insegnarci. Queste poche parole sono pronunciate da un certosino cieco, che per soli due minuti interrompe così il “Grande Silenzio”. Ne riporto di seguito, il testo ed il video.

“Più si è vicini a Dio, più si è felici. Praticamente è il fine dell’altra vita questo: più si è vicini a Dio, più si è felici, più si va veloci verso Dio. Se si sarà vicini a Dio. Non si deve aver paura della morte. Al contrario, è come andare a trovare nostro Padre.

Il passato, il presente sono umani. In Dio non c’è passato. C’è soltanto il presente. Quando ci vede, vede già tutta la nostra vita. Ed è per questo che, essendo un essere infinitamente buono, cerca sempre il nostro bene, in tutto ciò che ci succede.

Ringrazio spessissimo Dio per avermi reso cieco. Sono sicuro che è per il bene della mia anima che ha permesso ciò.

Il mondo ha perso il senso di Dio. Peccato perché così non hanno motivi. Se si smette di pensare a Dio, perché vivere?

Dobbiamo sempre partire dal principio che Dio è infinitamente buono e tutto ciò che fa, lo fa per il nostro bene. Tutto ciò che ci succede è voluto da Dio, permesso da Dio, ed è per il bene della nostra anima. Dio, che è infinitamente buono, onnipotente, ci aiuta.

Così sono felice”.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: