• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    marzo: 2011
    L M M G V S D
    « Feb   Apr »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 377 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“La preghiera” di A. Guillerand XXI° capitolo

La Preghiera

Dinanzi a Dio

di Dom Augustine Guillerand

CAPITOLO XXI

Bisogna importunare Dio con le nostre domande?

Dio è Amore; Egli ama e vuole essere amato. E’ questa la legge profonda del suo essere. Conoscerla risolve tutte le questioni.

Un’anima che si protende verso di Lui non può importunarlo; essa lo incanta sempre, e ciò lo deve sapere. L’insistenza dell’anima può dispiacere a Dio solo se è un attaccamento. lo voglio a qualunque costo la salute: Dio può esserne addolorato… poiché io non debbo volere a qualunque costo che ciò che Egli vuole, e la salute non è, agli occhi di Dio, il bene necessario. Dio è addolorato perché io mi separo da Lui a causa di questo volere mal regolato, e non in ragione della mia insistenza come tale. Quando si tratta dei veri beni, di quelli che Egli vuole sempre e che noi possiamo domandare senza staccarci da Lui, l’insistenza è secondo il suo cuore. E questo tipo di insistenza che Gesù ci raccomanda in due o tre parabole incantevoli: il bambino che domanda del pane al proprio padre; l’amico che bussa alla porta del proprio amico per ottenere un simile soccorso; la vedova che non cessa di reclamare giustizia al giudice pur malvagio, e che l’ottiene. Dio è Padre, Dio è amico, Dio è giudice; ma un Padre la cui tenerezza è senza limiti e la potenza uguale all’amore; ma amico il cui sentimento è inalterabile e a disposizione di tutti i nostri bisogni; ma giudice sempre giusto, sempre commosso dai nostri appelli e sollecito a rispondervi.

Egli vuole questa insistenza, impone questi appelli, reclama queste domande, per essere sicuro del nostro amore, per gustare la dolcezza di averne una testimonianza, anche se interessata.

Annunci

Una Risposta

  1. Fermiamoci oggi, memoria liturgica di sant’Ugo di Grenoble, a contemplare la figura di questo grande Vescovo, ispiratore e sostenitore della primissima ora dell’azione del Nostro Santo Padre, Bruno, di cui Ugo fu suo allievo.
    Proprio a Grenoble, arriva Bruno, con un gruppetto di compagni. L’antico professore, dopo un periodo di vita monastica a Molesme, abbandona il cenobio perché ha in mente un progetto nuovo di comunità, che è insieme cenobio ed eremo, vita comune e solitudine, sempre sui pilastri della preghiera, della lectio e del lavoro.
    Al vescovo Ugo non sembra vero di poterlo aiutare: nella zona montuosa detta Cartusia, gli assegna il territorio sul quale sorgerà poi la Grande Chartreuse, luogo di nascita dei nuovi Monaci, i Certosini: una forza nuova per la rigenerazione della Chiesa.
    Che sant’ Ugo, Monaco prima ancora che Vescovo, ci aiuti nella nostra vita terrena, in preparazione alla contemplazione della visione beatifica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: