• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 400 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Dom François de Sales Pollien, un “maestro di spiritualità”

Dom François de Sales Pollien, un “maestro di  spiritualità”

Pierre-Joseph Pollien, nacque a Chèvenoz, nei pressi di Annecy, in Alta Savoia il 1 agosto del 1853 e ricevette da subito una profonda educazione cristiana, che sviluppo in lui una vocazione al sacerdozio. Intraprese gli studi presso il seminario di Annecy, dove poi, a ventisei anni, venne ordinato sacerdote, il 26 maggio 1877, successivamente venne nominato cappellano delle Opere Diocesane della città. Questa esperienza, durata sette anni, lo mise a contatto essenzialmente con i giovani esternando egregiamente le sue capacità di insegnamento. Poi la decisione di entrare alla Grande Chartreuse, dove si recò come postulante il 4 ottobre del 1884, e dove fece la professione semplice il 1 novembre 1885, prendendo il nome di François de Sales,  data la sua dedizione al santo della Savoia. Durante il periodo del noviziato, a causa di una banale caduta, si fratturò una gamba e trascuratosi rimarrà dolorante e zoppo per tutta la vita. Per le conseguenze di questo infortunio egli pronuncerà la professione solenne soltanto il 2 luglio del 1891, per poi recarsi successivamente alla certosa di Bosserville a Nancy, dove divenne coadiutore. Con tale mansione, si incaricò, avendone spiccate competenze, di essere il confessore ed il direttore spirituale dei fratelli laici, incarico che svolse anche quando si trasferì nel 1893, nella certosa di Sélignac, presso Lione e nel 1895 nella certosa di Montreuil-sur-Mer, Dom Pollien nel 1901 viene nominato quindi priore della certosa di Mougères, la quale venne dopo poco soppressa a causa della legge emanata dal governo francese che limitava le attività agli ordini religiosi. L’intera comunità viene esiliata ed assieme al suo priore trova asilo presso la casa rifugio di Zepperen, in Belgio, fino alla sua chiusura avvenuta nel 1902. Dom Pollien si recherà allora nel 1903, alla certosa di Farneta diventando Visitatore delle case dell’Ordine in Spagna ed in Italia. L’ufficio di visitatore e di defini­tore al capitolo generale più volte affidatogli dimostra la fiducia e l’immensa stima che l’Ordine aveva in Dom Francois Pollien. Nel 1911 fu inviato come priore nella certosa di Pleterje, in Slovenia , allora facente parte dell’Impero austro-ungarico, ricostruita per accogliere i religiosi esuli dalla Francia. Svolse tale incarico fino al 1914, quando venne deposto poiché fu ritenuto un rigido restauratore circa una questione di riforma del canto. Poco dopo lo scoppio del primo conflitto mondiale venne trasferito alla certosa di Serra San Bruno in Calabria, dove terminò il suo incessante peregrinare, rimanendovi fino alla morte sopraggiunta il 12 febbraio 1936, e dove riposano i suoi resti mortali. Fin qui la sua biografia, ma ora voglio parlarvi delle sue opere e della sua intensa attività di scrittore, le sue molteplici opere restano ancora sotto forma di manoscritto e non pubblicate. Tra le altre ricorderò “La vita interiore semplificata e ricondotta al suo fondamento”, del 1894, “Siate cristiani! “ del1897  e “À reculons. Réflexions d’un ami”, ovvero”A ritroso. Riflessioni di un amico”del 1912, e “La Pianta di Dio”, pubblicata in italiano nel 1949. Infine “L’Ave Maria o Grandezze mariane studiate nell’Ave Maria”, del 1914, cioè un trattato di mariologia esposto con estrema semplicità, dove egli afferma la sua particolare e “vera devozione” alla Regina del Cielo. I molti altri scritti inediti, vengono gelosamente conservati negli archivi della Grande Chartreuse. Nonostante la sua attività si dividesse tra preghiera, lo studio e la direzione spirituale Don Pollien trovò il tempo per scrivere tanto, regalandoci una impareggiabile miniera di saggi spirituali che lo collocano tra i grandi maestri della spiritualità moderna. Vi anticipo che sarà mio immenso piacere proporvene la lettura, al fine di farvene apprezzare la loro profonda ricchezza. Voglio ora concludere questo articolo con una testimonianza diretta del confratello Benoît du Moustier, il quale  descrive con efficacia la personalità e l’anima contemplativa dello scrittore certosino: “Negli ultimi anni della sua vita Don Pollien non aveva più voce per prendere parte al canto degli Uffici Divini del suo Ordine. Ma quando nella Messa Conventuale si intonava il Credo, l’alto vegliardo si scuoteva, si drizzava e, con gli occhi spenti come fissati su bellezze invisibili agli altri mortali, cantava estatico con quanto gli rimaneva di voce, il suo Credo, per Lui riassunto evocatore di quei misteri che aveva, durante la sua lunga vita, con tanta diligenza e tanto amore, studiati, meditati, contemplati”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: