• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    gennaio: 2012
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 378 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“Cristianesimo vissuto” di F. Pollien capitolo XIV°seconda parte

”Cristianesimo vissuto”

Consigli fondamentali dedicati alle anime serie

Seconda parte Parte: Dio  è il solo

CapitoloXIV: Purificazione e glorificazione

Sta’ ben attento a questo. Nell’interminabile cammino della vita cristiana, che si estende dagli inizi della fuga del peccato mortale fino all’ultimo termine della consumazione in Dio, il lavoro è sempre duplice. Vi è un lavoro di purificazione, che caccia il male; ed un lavoro di glorificazione – che dilata e nobilita l’anima. Senza il peccato non ci sarebbe stato che un solo lavoro, quello della glorificazione. Tutte le energie vitali che sono in noi, e tutte quelle che ci vengono da Dio, sarebbero state concentrate su quest’unico punto della dilatazione della nostra vita. Ed allora che vita!…

Adesso molte di queste energie sono assorbite dal peccato; perché ogni volta che tu commetti una colpa, questa dissipa una parte più o meno considerevole della tua energia vitale. E per uscire da questa colpa, si richiede ancora un dato quantitativo d’energia. Di modo che la caduta consuma qualche cosa della tua vita, e il rialzamento ne consuma un’altra parte. Se non fossi caduto, avresti potuto procedere molto lontano, con la stessa quantità d’energia. Vedi adunque quanto è deplorevole distruggere così la propria vita.

Ora, giura a Dio di non mai lasciarti trascinare un gradino più in basso di quello tu cui ora ti trovi. Senza dubbio hai già da fare abbastanza per risalire dal punto in cui ti trovi. Son già abbastanza enormi le purificazioni che si devono compiere, in te. Perché voler aumentarne il numero? Poiché senti in te il bisogno di vivere, non soffocare la tua vita, specialmente quando vedi spalancato dinanzi a te un orizzonte infinito.

Osserva ancora una cosa. I successivi gradi del tuo sviluppo cristiano si misurano, non già dal lato positivo della glorificazione, ma dal lato negativo della purificazione. Infatti sarebbe a me impossibile il dirti, e a te impossibile il sapere, fino a che grado di merito e di gloria tu devi arrivare. A che punto ti trovi? Che progresso hai fatto? Dove devi ancor giungere, per corrispondere al piano universale di Dio ed alla capacità assoluta del tuo essere? Dio solo lo sa, lui solo le misura; perché lui solo conosce il piano completo della tua vita e del vero posto che ti destina nel corpo dei suoi eletti. Adora il suo segreto e lasciati condurre da lui fino all’altezza a cui ti chiama.

Ma dal lato negativo della purificazione, tu puoi molto bene calcolare i tuoi progressi; e se ben osservi, è da questo lato ch’io cerco di mostrarti le ascensioni della vita interiore. Osserva infatti come si opera successivamente il lavoro di purificazione mediante la fuga del peccato mortale, del peccato veniale e dell’imperfezione, come ti mostrai nella prima parte. Vengono poi le purificazioni superiori, di cui t’ho parlato in questa seconda parte, cioè, lo spogliamento esteriore e quello interiore.

Cosicché tu vedi la tua purificazione assoluta compiersi in cinque gradi. Sotto questo rapporto, tu sai esattamente fin dove devi andare. e non ti è troppo difficile sapere a che punto ti trovi, quello che hai fatto e quello che ti resta da fare, i gradi percorsi e quelli da percorrere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: