• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    maggio: 2012
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 408 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“Cristianesimo vissuto” di F. Pollien capitolo IV°quarta parte

”Cristianesimo vissuto”

Consigli fondamentali dedicati alle anime serie

Quarta parte : Gli esercizi di pietà

Capitolo IV: I rimedi della chiesa

Esiste nella Chiesa una quantità abbastanza considerevole di pratiche e di formule pie, introdotte dai Santi ed approvate da essa; è una farmacia molto ricca di tutte le qualità di medicine. Non ci sono malattie nelle anime che non vi possan trovare i rimedi convenienti. Ciò vuol forse dire che occorra sovraccaricarsi di queste pratiche? Dimmi, quando vai in una farmacia, compri forse tutte le medicine che vi si trovano? Ti basta pigliare quelle di cui hai bisogno. Fa’ qui lo stesso.
Anzitutto è necessario cercare un vero farmacista e diffidare dei ciarlatani, che non sono, rari oggigiorno, per l’anima come per il corpo. La Chiesa è la sola farmacia riconosciuta da Dio, per distribuire i veri rimedi delle anime. Sii dunque implacabile nel tener lontani da te, come rimedi da ciarlatani, tutte le invenzioni fantastiche delle divozioni non approvate. Tu mi comprendi, ed è questa una raccomandazione importante.
Adesso, nella farmacia del buon Dio, scegli i che rimedi che fanno per l’anima tua. – Quali? mi dirai. – Ecco. Vi sono esercizi obbligatorii, la Messa nei giorni festivi, quegli atti indispensabili che ogni cristiano deve fare di tanto in tanto, cioè, gli atti di fede, di speranza e di carità, la confessione annuale, la comunione pasquale, ecc. In questo non si deve avere nessuna esitazione, perché da ciò dipende in modo assoluto la tua salute spirituale. Sono rimedi di cui la vita d’un cristiano non può far a meno sotto pena di perire.
Altri esercizi sono di consiglio, come le preghiere del mattino e della sera, i vespri della domenica, la celebrazione delle feste non comandate, la frequenza più assidua dei Sacramenti, la devozione a Nostro Signore, alla S. Vergine ed ai Santi, la meditazione, l’esame, ecc. Qui per fare la tua scelta e trovare la giusta misura, hai già bisogno del consiglio del tuo medico. Sai chi è il medico dell’anima tua? Il Direttore della tua coscienza, che tu devi consultare, perché a lui spetta il dirti quello che conviene ai tuoi bisogni presenti.
Ma soprattutto bisogna consultarlo per la terza categoria di rimedi, di quelli, cioè che sono puramente facoltativi. Sentirai raccomandare un’infinità di pratiche e devozioni, di quelle, s’intende, che sono approvate: delle altre ho già detto quello che si meritano e non ne parlo più. Su questo punto tienti in guardia contro due eccessi: anzitutto quello di denigrare queste divozioni in se stesse; dal momento che sono approvate dalla Chiesa, sono buone. Se vuoi pigliarti giuoco degli abusi, fallo; ma lo devi fare in modo da mettere in ridicolo l’abuso e vendicare la vera divozione. A me piace sferrare tutte quelle stupidaggini che mettono, in ridicolo la religione. Il secondo eccesso dal quale devi preservarti è quello che io ti autorizzo a fustigare, e che consiste nel sovraccaricarsi puerilmente una infinità di piccole cose.
Poco e buono, ecco una prima regola in fatto di divozioni facoltative. Eccone una seconda: Libertà assoluta. Non bisogna attaccarsi a nulla, e sentirsi liberissimo di pigliare questi esercizi secondo i bisogni dell’anima. Non devi usarne che per elevare il tuo spirito, il tuo cuore e i tuoi sensi a Dio. Perciò essi debbono variare secondo che ti trovi più lontano o più vicino a Dio. Vedi? Bisogna che tutto sia subordinato alle necessità vere della tua vita cristiana. Dunque nessun sovraccarico o legame importuno, ma nel tempo stesso nessun disgusto o viltà. I sovraccarichi indicherebbero che tu non sai, e le viltà che tu non vuoi, e sarebbero due sintomi assai gravi, poichè non sapere e non volere sono le due grandi malattie dell’anima. Tu studiati di non avere nè l’una nè l’altra. Devi formare in te lo spirito di preghiera, dilatare il respiro dell’anima tua. Abbi tanta energia da rendere necessari i rimedi, e tanta saggezza da non pigliarne alcuno che sia inutile. A più forte ragione, abbi tanta prudenza da prenderne alcuno nocivo.
Insomma, quello che deve dominarti, guidarti, eccitarti in tutto, è il bisogno di vita: tu sei fatto per vivere E sai cosa vuol dire vivere; mi feci premura di dirtelo fin da principio. Se ti preme di vivere, cioè di sviluppare tutto quello che deve essere sviluppato in te, tu saprai pigliare i rimedi ed evitare i veleni. Beato colui che ha l’istinto della vita. E appunto questo istinto io mi studio di formare o di ridestare in te. Tu vedi che non cerco in modo alcuno di soffocarti in una regolarità esteriore; a me non piacciono le mummie per quanto ricche siano le bende in cui sono avvolte. Quello che amo è la vita; quello che cerco è che tu viva; quello per cui m’affatico è farti comprendere la vita. Vedi: la pianta che vive sa discernere da se stessa i succhi propizii alla sua alimentazione. Abbi la vita, e saprai scegliere i rimedi utili alla tua crescenza divina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: