• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    giugno: 2012
    L M M G V S D
    « Mag   Lug »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 400 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“Cristianesimo vissuto” di F. Pollien capitolo X°quarta parte

”Cristianesimo vissuto”

Consigli fondamentali dedicati alle anime serie

Quarta parte : Gli esercizi di pietà

Capitolo X: Lo sguardo interiore

Come bisogna fare l’esame di coscienza? Con un’occhiata. Gettata dove? Nel centro del cuore. Per vedere che cosa? Una sola cosa, la disposizione dominante. E che cosa è questa disposizione dominante? È il sentimento che fa muovere il cuore. Difatti io non faccio nulla, senza che il mio cuore sia spinto a farlo da un pensiero, da un sentimento che lo determina. Quando domando a qualcuno: Perché fai questo? egli mi risponde: Per la tal ragione. Questa ragione è il pensiero che lo fa agire; e questo pensiero è la disposizione dominante del suo cuore in quel momento.

Ebbene è questa disposizione, questo pensiero, questo sentimento che l’esame deve colpire. Perché? Perché è ciò che fa muovere il mio cuore, e determina la mia condotta. Quando l’ho colpito, io so a che punto mi trovo e dove vado. Se vado diritto, cioè, a Dio, tutto è in regola e non ho che da continuare la mia strada. Se vado di traverso, cioè, alla mia soddisfazione, raddrizzo la mia intenzione.

Ma è facile cogliere questo sentimento, questa disposizione dominante? Facilissimo, costa semplicemente un’occhiata. Dov’è il mio cuore?… E guardo e vedo… Vedo benissimo se va diritto o no, e perché va o non va diritto… ciò balza agli occhi… quando si vogliono aprire.

– È tutto qui l’esame? – Sì, tutto; o almeno ne è l’essenziale. Fintantoché questo non è fatto, non ci può essere esame serio; quando questo è fatto, l’esame è assicurato.

– Ma, e gli altri pensieri?… gli altri sentimenti?… e le azioni?… – Ah! ecco… I pensieri, i sentimenti che non dominano, non sono pericolosi. Essi non hanno importanza seria, se non quando giungono a dominare, dirigere il cuore. Ma quando giungono a tal punto, sono alla loro volta colpiti dall’occhiata dell’esame.

E quando ho successivamente afferrato i sentimenti buoni e cattivi, che fanno muovere il mio cuore, allora come conosco profondamente l’anima mia! Conosco tutte le molle della macchina; con ciò è facile il dirigerla. Ho detto i sentimenti buoni e cattivi, perché bisogna vedere il bene come il male, poiché è lo stato del cuore che si tratta di conoscere.

Quanto alle azioni, la conoscenza del numero non è importante se non per i peccati mortali, che bisogna confessare esattamente; la conoscenza delle altre azioni non importa, se non per aiutare la conoscenza della disposizione dominante che le fa conoscere.

– Ma allora l’esame di coscienza è facilissimo? Il più facile di tutti, uno sguardo. E posso farlo in un istante, tanto sovente quanto vorrò.

Ma, e la contrizione? e la risoluzione?… Quando lo si sa fare, l’occhiata contiene tutto questo. Io veggo, mi pento, rettifico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: