• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    settembre: 2012
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“L’ écho du silence”

“L’écho du silence”

Oggi, voglio dimostrarvi l’importanza della interattività di questo blog. Qualche settimana fa in un commento ad un recente articolo, un affezionato lettore ci consigliava la lettura di un libro in lingua francese, dal titolo “L’écho du silence”.

Ed ecco che raccolto l’appello, e condividendone la valenza del contenuto, lo sottoporrò alla vostra attenzione, descrivendone brevemente il contenuto ed offrendolo in formato PDF.

Il soggetto di questo testo, è totalmente inedito essendo derivante da un manoscritto di “un certosino” della certosa di Bonpas, della seconda metà del XVIII° secolo e scoperto solo nel 2011, pubblicato poi nel 2012.

Viene asserito, dall’anonimo monaco, con estrema fermezza dalla quiete della vita monastica certosina, pregna di silenzio e meditazione, che il momento migliore è vivere nella luce di Dio.

Egli pertanto afferma: “Tutto sommato, se c’è qualche questione importante in questo mondo, è certamente Dio che deve decidere il nostro destino per tutta l’eternità.”

Pagina dopo pagina ci sono molte perle spirituali che elevano l’anima, e che fanno di questo testo un piccolo trattato di felicità.

Il messaggio che ne deriva è un appello ai lettori del XXI° secolo di fede di speranza e di amore, risultando essere un ennesima sorgente della inesauribile fonte di spiritualità certosina.

Buona lettura e GRAZIE al nostro caro amico Angelo che ce lo ha suggerito.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: