• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    gennaio: 2013
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 400 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



In Onda su Cartusialover

In Onda su Cartusialover

Bartolomeo I° ed un giovanissimo Dom Jacques Dupont

Il post che oggi vi propongo, mi è stato possibile realizzarlo grazie al prezioso contributo filmato inviatomi da un caro affezionato lettore di Cartusialover. Ciò a conferma della possibile, e da me auspicata,  partecipazione attiva dei frequentatori di questo blog, ideale spazio aperto a chiunque voglia contribuire all’obiettivo prefissatomi.

L’eccezionale documento che vi mostrerò è una  rara (forse unica) testimonianza filmata della visita del Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I° alla certosa di Serra San Bruno. Questo evento, che vi ho già descritto, è un tassello appartenente alla  storia della certosa calabrese e pertanto trovo importante diffondere questo videoclip.

Buona Visione

Documento filmato

Il caro amico, oltre al video amatoriale mi ha inviato una breve descrizione di quel giorno, che vi riporto testualmente:

“La sera, era il 21 marzo del 2001, in cui giunse S.S. Bartolomeo I alla certosa di Serra San Bruno eravamo rimasti in pochi ad attenderlo, ed io ero l’unico che aveva a portata di mano una videocamera. I reporter ufficiali, avevano abbandonato il campo, poiché il Patriarca giunse con notevole ritardo rispetto all’orario prefissato. Come si può notare dal breve filmato, era già buio e la ripresa risulta frettolosa e caotica. Ma è sempre un pezzetto di storia da aggiungere alla “mia” certosa.”  

Grazie, quindi all’amico Girolamo Onda, ed a tutti quanti altri vorranno contribuire attivamente con documenti e testimonianze inedite.

Annunci

2 Risposte

  1. Si aggiunge un breve commento a questo eccezionale filmato che ci mostra S.S. Bartolomeo I mentre, in data 21 marzo 2001, giunge in visita alla certosa di Serra San Bruno:
    Quello stesso giorno, S.S. Bartolomeo I, aveva visitato anche Il Monastero Ortodosso di San Giovanni Theristis presso Bivongi; a pochi chilometri da Serra San Bruno. Infatti, in quel sito, risiede una comunità monastica appartenente alla Diocesi Romena Ortodossa d’Italia alla quale, quel giorno, portò in donazione una reliquia di San Giovanni Theristis. I due vicini siti monastici, eretti entrambi nell’XI secolo; malgrado le divergenze religiose, hanno sempre mantenuto un rapporto di fratellanza e di pacifica convivenza. Questo per dire che la Certosa, fondata da Brunone da Colonia, si può ritenere il primo ponte di congiunzione della spiritualità dell’Occidente e dell’Oriente. Ed è questo che traspare dal brano del discorso seguente che Bartolomeo I rivolse alla Comunità monastica di Serra San Bruno durante quella storica visita del 21 marzo 2001 coinvolgendo, nel contesto, tutte le altre realtà ortodosse calabresi:
    “I rapporti fraterni stabiliti in questi ultimi anni tra i nostri monaci, residenti in Calabria, e la vostra comunità monastica, traggono origine dall’amore che il vostro fondatore, il beato Bruno di Colonia, nutriva per i padri greci che incontrò, frequentò ed amò in questa terra, in cui operò in solitudine, soffrendo per la dolorosa separazione, allora operatasi, tra le nostre Chiese.”
    Infine, a ricordo di quella sua visita, S.S. Bartolomeo I, donò, alla comunità monastica certosina una simbolica lampada votiva che, ancora oggi, si conserva in Certosa nella Cappella delle reliquie.
    Lomorandagio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: