• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    aprile: 2013
    L M M G V S D
    « Mar   Mag »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 400 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



“Il combattimento di Giacobbe” riflessione di un certosino

“Il combattimento di Giacobbe”

riflessione di un certosino

certosino in meditazione

Vi propongo in questo post, una profonda ed acuta riflessione di un giovane certosino, che fa riferimento a “Il combattimento di Giacobbe”. Ovvero il simbolo di ogni combattimento dell’uomo con Dio dove Egli sa far crescere nel cuore di chi lo cerca l’infinito desiderio di Lui. Meditiamo insieme su queste sagge parole.

«Dio resiste ai superbi, ma dà grazia agli umili» (1Pt 5,5)

« Il deserto è un fuoco purificatore. Nella solitudine tutto ciò che noi siamo realmente viene in superficie. Tutte le bassezze che abbiamo lasciato introdursi in noi diventano manifeste, tutto il male che ci abita si svela. Scopriamo la nostra personale miseria, la nostra profonda debolezza, la nostra assoluta impotenza.

Qui non è più possibile dissimulare gli artifici che normalmente usiamo per nascondere quegli aspetti di noi stessi che ci sono sgradevoli, e che soprattutto sono così lontani dal desiderio di Colui che tutto vede e tutto penetra! Diventa evidente che ci giustifichiamo troppo facilmente, considerando i nostri difetti come tratti del carattere. Qui diventiamo vulnerabili: non c’è scappatoia alcuna. Non c’è distrazione che attutisce, o scusa che giustifica. Ti è impossibile evitare il faccia a faccia con la realtà di ciò che noi siamo, di stornare gli occhi da quella miseria senza rimedio che ci lascia totalmente nudi.

Qui tutte le false costruzioni si fendono, tutte quelle mura che abbiamo elevato per proteggerci. Infatti chi può dire quanto più spesso cerchiamo di ingannare noi stessi che gli altri! Ma la pretesa di conoscere la realtà divina si dissolve davanti a Colui che abita il Totalmente Altro.

E un cammino aspro, nell’oscurità, a tentoni, guidato dalla sola fede, ma è un cammino di verità. Tutte le nostre sicurezze personali resteranno appese alle spine del sentiero e ci lasceranno con questa sola certezza: da noi stessi non possiamo proprio niente.

E là che Dio ci attende, perché un vaso non si può riempire che quando è vuoto, e se Egli vuole colmarci di Sé, deve prima spogliarci di ciò che ci ingombra. Per realizzare un’opera infinitamente delicata, l’Artista divino ha bisogno di una materia che non opponga resistenza. Allora la sua mano saprà suscitare dalla nostra miseria delle meraviglie che rimarranno nascoste ai nostri occhi. Tutta la nostra gioia starà nel lasciarci trasformare da Colui che ha per nome: Amore».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: