• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    maggio: 2013
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 408 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Apparizione della Vergine a Dom Juan Fort

Apparizione della Vergine a  Dom Juan Fort

La vergine appare a Juan Fort (V.Carducho)

Prosegue con l’articolo di oggi, la analisi descrittiva di un dipinto di Vicente Carducho, facente parte della “Serie Cartujana”. Il dipinto di cui vi offro la descrizione riguarda la celebrazione di Dom Juan Fort, di cui oggi si commemora la memoria.

L’episodio effigiato dal Carducho, si riferisce ad eventi prodigiosi accaduti nella vita del venerabile certosino. Il dipinto è intitolato: La Virgen se aparece a Juan Fort” ovvero apparizione della Vergine a Juan Fort.

La vita e le virtù di Dom Juan Fort le ho già descritte in un precedente post ad egli dedicato, ed a cui vi rimando. Ma per comprendere meglio il dipinto di Carducho, bisogna stigmatizzare l’alone di santità che contraddistinse l’esistenza di questo umile certosino.

La raffigurazione del dipinto, prende spunto da fatti prodigiosi che accadevano sistematicamente nella cella di Dom Juan nella certosa di Scala Dei. Premesso che egli scelse a 21 anni la vita monastica certosina, dopo aver conseguito studi all’ Università di Lèrida, e consapevole di una salute molto precaria. L’ingresso in certosa gli fu inizialmente negato a causa della condizione fisica precaria, ma poi prodigiosamente venne accolta la sua richiesta. Una volta in clausura il giovane Juan, cominciò a dimostrare la sua carità incommensurabile, la sua obbedienza e la sua ferma osservanza della regola. Da subito ricevette l’apparizione della Vergine che si intratteneva nella sua cella pregando e confortandolo sulle sofferenze fisiche, donandogli quiete ed energie per affrontare la dura vita monastica. Ma molti altri furono i fenomeni soprannaturali, accorsi a Dom Juan Fort, tra questi l’altro effigiato da Carducho sullo sfondo del dipinto in questione. Testimoni suoi contemporanei hanno potuto descrivere ciò che accadeva nei pressi di una croce di pietra, situata all’interno della certosa, salutata  con muta riverenza ogni qualvolta le passava accanto. Ebbene quel monolitico crocifisso si inclinava prodigiosamente fino a toccare terra, come in atto di devozione verso quel pio certosino!!! A memoria di ciò i suoi confratelli testimoni del prodigio, aggiunsero l’iscrizione alla croce che appariva curvata:

” Crux veneranda nimis , patri curvatur eidem; Inclínata diü, sic manet usque modo”

Alla morte di Dom Juan Fort, avvenuta il 14 maggio del 1464, i prodigi proseguirono incrementando tra i certosini di Scala Dei e gli abitanti delle zone circostanti la fama di santità di Dom Juan Fort, che fu da molti invocato per una sua intercessione. La memoria di questo venerabile certosino, oggi caduta in oblio, spero possa essere rinvigorita ammirando questo splendido dipinto, che egregiamente sintetizza una vita vissuta santamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: