• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    agosto: 2013
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 400 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Martirio dei certosini di Mauerbach

Martirio dei certosini di Mauerbach

martirio certosini di Mauerbach CARDUCHO

Ancora una volta Vicente Carducho in un suo dipinto concernente la storia dell’Ordine certosino, raffigura un sanguinoso martirio subito dai poveri monaci. Nel quadro che oggi sottoporrò alla vostra attenzione, viene istoriata una triste pagina di storia del 1529. In concomitanza con l’assedio della città di Vienna da parte dei musulmani guidati dal sultano Solimano il magnifico, le truppe ottomane devastarono e saccheggiarono chiese monasteri ed edifici religiosi. Purtroppo in questa scia di sangue, rimasero coinvolti anche i monaci certosini della certosa di Mauerbach, situata nei pressi di Vienna. La certosa subì un violento attacco da parte delle truppe ottomane, che inferocite fecero irruzione negli ambienti monastici turbando la quiete della inerme comunità. L’invasione fu cruenta e come ci illustra Carducho, mietè sei vittime barbaramente trucidate dai selvaggi assalitori. A cadere sotto i colpi delle scimitarre furono due padri, Dom Sigismondo e Dom Modesto, un chierico Fra Sebastiano un novizio di nome Reddito e due Fratelli conversi Gerardo e Michele.

Essi furono aggrediti tra le mura del convento, che fu poi devastato saccheggiato ed alla fine incendiato. Il pittore nel descriverci questo triste episodio, mostra la sua abilità nel trasmetterci le emozioni dei soggetti raffigurati. Sullo sfondo egli dipinge uno scorcio della certosa con in dissolvenza il fumo dell’incendio e con il brutale accanimento dei furiosi assassini. In primo piano, invece, al centro della scena l’uccisione dei due Padri, che in rassegnata postura si appellano alla misericordia di Dio. Oltre agli aggressori ornati con il tipico abbigliamento ottomano, va notato l’atteggiamento del cane che in basso a destra prova a dissuadere ed allontanare i massacratori abbaiando con disperazione. Tutta la scena si svolge sotto lo sguardo di un dipinto del volto di Gesù Cristo, che pare affacciato e muto spettatore del terribile massacro. Carducho riesce a farci rivivere quei momenti tragici che colpirono i certosini di Mauerbach, colpevoli soltanto di essere simbolo e baluardo della Cristianità. Per apprezzarne i particolari provate a ricomporre il dipinto formando un puzzle.

preview16 piecePuzzle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: