• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    ottobre: 2014
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Sulle tracce della certosa di Venezia

Sulle tracce della certosa di Venezia

illustrazione_certosa_venezia

Grazie al contributo filmato che segue, potremmo scorgere i recenti ritrovamenti delle tracce della certosa di Venezia. La certosa di Sant’Andrea del Lido, si trovava nella laguna centrale, ed era situata a circa duecento metri ad est di Venezia, su di un isola  con un’estensione di 253.800 metri quadrati  Nel XII secolo vi si insediarono dei monaci agostiniani che crearono un primigenio monastero. Nel 1422, con l’insediamento dei certosini, provenienti dalla certosa di Firenze, l’isola si chiamò inizialmente di “San Bruno”, ed in seguito “della certosa”. La presenza certosina sull’isola, permase fino al 1806 allorquando la certosa fu saccheggiata ed espoliata di parte delle sue ricchezze, nel 1810 Napoleone la soppresse. La comunità veneziana fu costretta ad unirsi alla certosa di Montello. Da quel momento cominciò un lento e costante degrado, l’isola venne data ai militari, che vi collocheranno una fabbrica di esplosivi e che demoliranno tutti gli edifici monastici.

Già nel 1827 la chiesa ed il convento potevano considerarsi completamente smantellati dalle truppe austriache che in quel periodo presidiavano quest’isola. Oggi come vedremo dal filmato realizzato dal TGR del Veneto, sono stati riportati alla luce le antiche strutture murarie, grazie a scavi che hanno interessato il perimetro della antica certosa.

La ricostruzione qui sopra riportata è del disegnatore Federico Toffano, a cui vanno i miei ringraziamenti.

 

 

Annunci

2 Risposte

  1. Buongiorno, la ricostruzione qui sopra riportata è del disegnatore Federico Toffano, potete gentilmente segnalarlo? Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: