• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    gennaio: 2015
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



La morte del venerabile Odóne da Novara

La morte del venerabile Odóne da Novara

La morte del venerabile Odone da Novara

Intenzionalmente ho fatto coincidere la descrizione di un dipinto di V. Carducho che ritrae la morte del venerabile Odone da Novara, con la celebrazione della data della sua morte, appunto il 14 gennaio. Nel quadro che oggi vi descrivo è appunto ritratta in maniera mirabile la scena del momento della dipartita del santo certosino. Il beato Odone morì in odore di santità in una cella vicino ad un monastero benedettino a Tagliacozzo in Abruzzo. Nella tela viene raffigurato il beato certosino morente su di un pagliericcio composto da rami secchi, ad evidenziare come egli condusse una vita anacoretica nella sua fredda ed umida cella. Il volto è scarnito, poiché egli mori alla veneranda età di cento anni, su una mensola accanto al giaciglio vi sono le uniche cose di cui si cibava ovvero pane frutta ed acqua. Al centro del dipinto risalta la figura di Cristo risorto, circonfuso di luce, che secondo la tradizione apparve nella cella per accogliere l’anima del beato Odone. Sulla cui testa oltre un cilicio, strumento di penitenza vi è una mensola con una statua della Vergine Maria. Questo dipinto è uno tra quelli di maggiore qualità della serie realizzata da Carducho, il quale si autoritrae, è infatti il primo da destra tra i personaggi che completano la scena, a seguire l’amico e scrittore Lope de Vega, ed il Priore di El Paular Juan de Baeza.

           Puzzle 

 

preview72 piecela morte del venerabile Odone da Novara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: