• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    aprile: 2015
    L M M G V S D
    « Mar   Mag »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Dom Luis Telm

Dom Luis Telm

Grazie

Nell’articolo odierno voglio ricordare e farvi conoscere un Padre certosino, fondatore di due certose portoghese e primo priore di entrambe. Luis Telm nacque il 15 agosto del 1548 a Lèrida, in Spagna, da una famiglia di commercianti, che intravidero nel giorno della sua nascita (il 15 agosto giorno in cui la chiesa celebra l’Assunzione in cielo di Maria) un segno premonitore della devozione alla Madre di Gesù. I genitori contribuirono alle spese universitarie, che consentirono al giovane Luis di prendere la laurea in diritto civile e canonico. Terminati gli studi a soli 20 anni il 31 ottobre del 1568 Luis decise di entrare nella certosa spagnola di Scala Dei in Catalogna dove ebbe ben presto l’ordinazione sacerdotale, il 19 ottobre 1572. Lo studio, la preghiera e la contemplazione caratterizzarono la sua vita monastica irreprensibile, al punto da farlo nominare priore nel 1586. Per le sue qualità, il capitolo generale dell’Ordine certosino svoltosi nel 1587 decide di fondare una certosa in Portogallo ed investe Dom Luis di curare tale nuova fondazione. Ad Evora, l’arcivescovo D. Teotónio de Bragança vuole sostenere la nascita di un nuovo complesso monastico certosino.

Fu così che Dom Luis Telm accompagnato dai confratelli di Scala Dei, Dom Francisco Monroig, Dom Jerónimo Ardio, e Fra Silvestre, Fra Juan Velis, Fra Palau, Fra Juan Juncosa e Fra Ensola si recarono  in terra portoghese dove il 7 novembre del 1587 ebbe luogo la posa della prima pietra della nuova certosa. L’intitolazione di essa fu Santa Maria Scala Coeli, per omaggiare la madre del Signore a cui Telm era devotamente legato. Il clima portoghese non giovò alla salute di Dom Luis che si ammalò frequentemente e dunque fu costretto ad allontanarsi da Evora, nel 1592, su consiglio dei medici. Per riprendersi dai malanni si recò a Lisbona dove conobbe Jorge de Athayde vescovo di Viseu, e cappellano del re Filippo di Spagna che sollecitò la costruzione di una seconda certosa portoghese a Lisbona. D’accordo con i vertici dell’Ordine si diede avvio alla costruzione della certosa di  Santa Maria Vallis Misericordiae a Laveiras nel 1594. Fiaccato dalle malattie Dom Luis dopo aver assistito e contribuito alla nascita del nuovo complesso monastico, chiese di fare ritorno a Scala Dei in Spagna e gli fu accordata tale richiesta, ma sulla strada del ritorno avrebbe dovuto in qualità di Visitatore della provincia di Castiglia recarsi in tali certose. La Divina provvidenza volle che il 15 agosto del 1598 nel corso di questa missione rimise l’anima a Dio nella certosa di Cazalla, laddove fu poi sepolto nel cimitero nel chiostro. Molte persone hanno dichiarato nel corso dei secoli l’intercessione di Dom Luis Telm per molti miracoli e guarigioni prodigiose, ma nessuno mai ha promosso un processo di beatificazione per questo poco conosciuto certosino, che, come vi dicevo all’inizio, ha avuto il merito di fondare le due certose portoghesi e però dimenticato nell’oblio della storia. Questo post ha l’intento di portare a conoscenza di voi amici lettori delle vicende altrimenti dimenticate, così come sono andati smarriti i manoscritti di Dom Luis sulla preghiera mentale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: