• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    maggio: 2015
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 344 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



  • Teads - Top dei blog - Religione e spiritualità

La Vergine del silenzio

La Vergine del silenzio

La Vergine del silenzio

Vi propongo una profonda meditazione sulla Vergine del silenzio, raffigurata nell’icona, scritta da un certosino.

La perpetua freschezza della verginità di Maria, l’umbratile nascondimento della sua umiltà, la profondità del suo silenzio che custodivano l’ardore della sua carità, sono per noi uno specchio tersissimo nel quale possiamo contemplare ciò che la grazia ci chiama a diventare.

La Vergine infatti è colei che più di ogni altra creatura ha compreso e condiviso, nel silenzio e nell’ombra, il mistero della solitudine di Cristo ed è lei che, silenziosamente, vi introduce il certosino. Ella è l’arca dell’alleanza che lo guida nel suo cammino nel deserto, anzi che lo precede in questo lungo pellegrinaggio, per cercargli e preparargli un luogo di riposo (cf. Nm10,33).

Sappiamo che, in mezzo alle prove di questo mondo,condividiamo, sia pure in parte,la vita di lei, per-ché come lei e con lei, ci sforziamo,nonostante imperfezioni e debolezze, di trascorrere tutta la nostra esistenza nella contemplazione e nell’adorazione incessante di Dio, non negli splendori della visione a faccia a faccia, ma nell’oscurità della vita feriale di Nazaret.

È in questa oscurità che Maria, silenziosamente e nascostamente, ma incessantemente, genera Cristo nell’anima del monaco, senza quasi che egli se ne accorga.

Solo quando giungeremo alla visione e, nel silenzio dello Spirito, il Padre pronuncerà in noi il suo Verbo, solo allora vedremo in piena luce ciò che ora ci viene donato, nell’ombra della fede, nelle profondità del cuore, fra le mura di una cella.
E allora il silenzio adorante, con cui accoglieremo il dono di tale mistero, sarà l’ultima e più piena parola del nostro amore.

Tibi silentium laus. (un certosino)

Una Risposta

  1. L’immagine proposta qui è L’icona scritta dalle monache benedettine dell’isola di san giulio d’Orta (NO)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: