• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    agosto: 2015
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 344 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



  • Teads - Top dei blog - Religione e spiritualità

Sulla rasura

Sulla rasura

stille

                                                        Scena tratta dal film “Il Grande silenzio”

Oggi vi parlerò della tonsura clericale, che in alcuni ordini monastici diventa una rasura pressappoco totale. La sua origine è molto antica, si narra che in Oriente i monaci eremiti si tosavano a forma di croce, mentre in Occidente a forma di corona, ovvero rasavano la testa completamente calva ma mantenendo un anello stretto di capelli cortissimi, chiamato corona monastica. Questa pratica avveniva fin dal momento dell’ingresso nel Noviziato monastico, i capelli e la barba venivano consacrati al Signore.
Il significato simbolico di tale azione, è da ricercare nel concetto di distacco dal mondo esercitato anche con l’esercizio dell’austerità ed il rifiuto di ogni forma di vanità.
Nell’Ordine certosino,fin dal XII° secolo, la rasura, che comprendeva anche il taglio della barba, fu regolamentata (Consuetudini) ed avveniva per i Padri sei volte l’anno: alla vigilia di Pasqua, per la Pentecoste, per l’Assunzione, per Ognissanti, a Natale, e per l’inizio del periodo del digiuno di Quaresima. Nelle “Consuetudini”, per i Fratelli conversi veniva aggiunto in concomitanza alle rasature, anche il lavaggio della testa. Successivamente nei più recenti Statuti, è stato disposto che tali pratiche vengano effettuate ogni quindici giorni. Spesso, soprattutto in passato i conversi, pur essendo rasati a zero portavano la barba lunga. Di seguito una carrellata di foto, alcune delle quali antiche, ci mostrano la rigida tonsura certosina, ripresa nel dettaglio nel film “Il Grande Silenzio” di cui sopra vi è la foto di un eloquente fotogramma.

tonsura La tonsura dei monaci Certosini, i fratelli conversi sono rasati a zero e portano la barba incolta.

tonsura 2

tonsura 3

Hermano Bruno

Una Risposta

  1. attualmente i padri possono tenere la barba?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: