• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    novembre: 2015
    L M M G V S D
    « Ott   Dic »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 344 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



  • Teads - Top dei blog - Religione e spiritualità

Un Patriarca certosino

Un Patriarca certosino

Antonio_Surian

Non molti sanno la storia di questo monaco certosino, di nome Antonio Suriano nato a Venezia nel 1451 da una nobile famiglia locale, ed eletto Patriarca. Il giovane Suriano dopo aver conseguito studi classici e di Filosofia, a soli diciotto anni abbracciò la vita monastica certosina entrando nella certosa di Padova. Continuò i suoi studi Teologici, e si distinse ben presto per la sua condotta monastica ineccepibile. Queste sue doti, lo portarono ad essere eletto priore della certosa di Venezia dal 1487 al 1498, la sua personalità fu conosciuta anche all’estero perché fu nominato Visitatore dell’Ordine, e quindi impegnato in viaggi. In seguito egli fu eletto priore della certosa di Padova dal 1498 al 1504. Nonostante riuscisse a conciliare egregiamente le  sue eccelse capacità diplomatiche, con le virtù spirituali, Dom Antonio Suriano amava ritirarsi nella sua cella in silenzio e meditazione. Ma la Provvidenza volle per lui un altro destino…

Difatti, la sua intima volontà di nascondimento, fu violata dalla decisione del Senato Veneto, che alla morte del Patriarca Tommaso Donà, avvenuta l’11 novembre del 1504, elesse  a sorpresa, il 27 novembre, come Patriarca di Venezia il certosino Dom Antonio Suriano. Fu così che il 2 febbraio del 1505 Dom Suriano fece l’ingresso solenne nella basilica di San Pietro di Castello. La sua esperienza monastica fu la base del suo patriarcato, che svolse con particolare rigore e dedizione proteggendo le classi meno abbienti, verso cui si mostrò estremamente munifico. Dopo soli quattro anni svolti in questa insolito ufficio, il pio Patriarca certosino morì, il 19 maggio del 1508, tra la commozione dei fedeli che lo amano e ne percepirono l’alone di santità che lo avvolse in tutta la sua esistenza terrena. A seguito delle esequie solenni, svoltesi il 22 maggio, alla presenza delle massime autorità religiose le sue spoglie mortali per sua espressa volontà furono seppellite nel cimitero della certosa di Venezia. Ancora una volta dal passato ci arriva questa storia che, seppur avvolta dall’oblio, testimonia di come chi diventa monaco certosino, lo rimane fino alla morte indipendentemente dalle eventuali cariche ecclesiastiche.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: