• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    ottobre: 2016
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 344 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



  • Teads - Top dei blog - Religione e spiritualità

La dieta certosina e la longevità

meal2

Lo spunto, per l’articolo odierno, mi viene offerto dalla prossima celebrazione, il 16 p.v. della “Giornata mondiale dell’alimentazione. In oltre 150 paesi in tutto il mondo vi saranno celebrazioni volte all’opera di sensibilizzazione su tutti coloro che soffrono la fame e sulla necessita’ di garantire la sicurezza alimentare e soprattutto diete nutrienti per tutti.

Premesso ciò, vi starete chiedendo quale è il nesso con gli argomenti trattati da questo blog. La spiegazione è semplice. Di recente qualche lettore mi ha segnalato la presenza in rete di un interessantissimo video di animazione dal contenuto medico-scientifico, ma anche storico antropologico, una vera chicca. Il nesso con questo blog, sta nel fatto che in esso viene citato un monaco di cui vi ho parlato ben cinque anni orsono, e la cui vita ha qualcosa di incredibile. L’articolo da me creato riguardava appunto i motivi della “proverbiale longevità dei monaci certosini”, e pertanto fu d’obbligo parlare di Dom Aynard e della sua pluricentenaria esistenza. Ebbene il video che vi propongo, molto ben realizzato nel 2015, ispirandosi al mio articolo del 2011, ha per protagonista questo personaggio poco noto ma oggetto dell’approfondimento circa le cause, essenzialmente alimentari, della longevità dei monaci certosini.

anziani-arzilli-certosini

Prima di gustarvi il filmato, vi propongo il profilo biografico di Dom Aynard:

Occorre segnalare colui che forse è stato il più longevo tra i certosini, e ve ne voglio raccontare la sua interminabile vita. Aynard o Eynard è il suo nome, egli era nato nel 1064 ed apparteneva alla importante famiglia dei Monteynard. Questo giovane di ottima famiglia decise nel 1085 di aderire alla vita eremitica voluta da San Bruno ed i suoi primi sei seguaci aggregandosi a d essi. Conobbe quindi personalmente Maestro Bruno, e seppe raccoglierne i suoi insegnamenti. Furono da subito individuate in Aynard le sue ottime capacità, e fu inviato presso le comunità certosine che si stavano fondando affinché egli sovrintendesse sulle costituzioni e sui lavori di costruzione. Egli si recò in Spagna per avviare l’attività claustrale della prima certosa in Spagna, quella di Scala Dei nella Diocesi di Tarragona. Questa sua attività lo condusse a viaggiare incessantemente, ma la sua vita monastica la svolse alla Grande Chartreuse, dove lo ritroviamo nel 1174 protagonista di un episodio curioso. Nonostante la sua età avanzata, ovvero 110 anni, l’Ordine gli chiede di recarsi in Danimarca  per consolidare il pogetto per la realizzazione della certosa di Lund. Aynard a causa della sua età si rifiutò, e fu espulso dall’Ordine. Ma successivamente resosi conto della sua insubordinazione si pentì e chiese la riammissione, consapevole della penitenza che gli fu ascritta, e che piamente accettò. Egli fu inviato quindi in Inghilterra, nel 1177, per sovrintendere ai lavori per la creazione della prima certosa inglese, Witham. Il gagliardo Aynard. ed un piccolo gruppo di monaci tra cui Norberto, che ne diverrà il primo priore, danno vita, nel 1179, alla nuova certosa voluta da Enrico II. Inizialmente, l’insediamento fu molto problematico poiché la comunità era composta interamente da francesi che ebbero grossi problemi con la popolazione inglese. Fu quindi inviato Ugo di Lincoln, che grazie alla sua conoscenza del territorio riuscì a far decollare la nuova certosa. Ciò consentì l’incontro con Aynard, con il quale si conoscevano da tempo immemorabile, e poterono insieme collaborare per far radicare l’Ordine certosino in Inghilterra. Sentendo l’approssimarsi della fine dei suoi giorni, Aynard sempre arzillo e lucido di mente sarebbe voluto ritornare nel Delfinato, per morire nel suo luogo natio. Ugo diventato vescovo di Lincoln lo dissuase e lo convinse nel non intraprendere un così lungo viaggio. Nel 1190, l’immarcescibile Aynard si spense serenamente nella certosa di Witham, alla straordinaria età di 126 anni di cui 105 trascorsi con l’abito certosino, durante i quali la Provvidenza gli permise di realizzare innumerevoli progetti volti al consolidamento dell’Ordine certosino. La sua storia è a conferma della prodigiosa longevità certosina, che ha portato Aynard a compiere un lungo percorso condotto seguendo sia la dieta vegetariana sia le pratiche spirituali, consentendogli facoltà intellettive e forma fisica perfetta fino alla fine dei suoi giorni.

Godetevi amici questo gradevole e didattico video animato intitolato

Aynard Keys, il certosino scienziato

Il contenuto di questo articolo spero possa sensibilizzare, e suggerire una corretta disciplina alimentare, che integrata ad un sano stile di vita sapientemente integrato da una auspicabile crescita spirituale, possa regalare al genere umano  una migliore qualità di vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: