• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    luglio: 2017
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



La vita interiore di F. Pollien primo libro

LA VITA INTERIORE

semplificata e ricondotta al suo fondamento

Dom François Pollien

copertina libro

LIBRO PRIMO

LE PRATICHE DI PENITENZA

391. Studierò ora i mezzi da usarsi. Prima di tutto vedrò i mezzi per correggere le mie abitudini, per spogliare l’uomo vecchio ossia l’uomo dei cattivi desideri e dell’errore. Vedrò in seguito i mezzi per rinnovare spiritualmente e rivestire l’uomo nuovo creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera (cf. Ef 4, 22-24). I mezzi di spogliamento sono le pratiche di penitenza, mentre quelli di rivestimento sono le pratiche di preghiera. È necessario usare questi due mezzi ed è bene unirli perché debbo allontanarmi dalle creature per elevarmi a Dio. Le grandi operazioni dello spirito del male, non sono vittoriosamente combattute, se non mediante l’unione di questi due mezzi (cf. Mt 17, 20).

Le pratiche di preghiera o esercizi di pietà formeranno l’oggetto del libro seguente; in questo, considererò le pratiche di penitenza, il loro valore, il loro compito ed il loro uso.

Io sono mente, cuore e sensi. Con essi ho commesso delle colpe che debbono essere espiate, ho contratto delle adesioni che debbono essere distrutte, ho subito delle degradazioni che debbono essere riparate. Ho bisogno dunque di pratiche di penitenza per i sensi, per il cuore, per la mente. L’opera di espiazione davanti a Dio e di riparazione si compie in me: nei sensi, mediante la mortificazione; nel cuore, con l’abnegazione; nella mente, con l’umiltà. Dunque: necessità generale della penitenza; pratiche di mortificazione per i sensi, di abnegazione per il cuore, di umiltà per la mente sarà la materia dei capitoli che seguiranno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: