• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    settembre: 2017
    L M M G V S D
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 630 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Novena 2017 I°giorno

La conversione di Bruno davanti al cadavere di Raimondo Diocres (Vicente Carducho)

La conversione di Bruno davanti al cadavere di Raimondo Diocres (Vicente Carducho)

INTRODUZIONE

O Signore Iddio, che suscitasse il Patriarca S. Brunone per essere con la sua dottrina la splendida luce della vostra chiesa, ed’ il modello dei solitari nel suo ritiro, fate che io imiti quella profonda umiltà, che lo portò a nascondersi nel deserto per fuggire gli onori del mondo, che io abbia quello spirito di penitenza di, cui fu egli animato, quella unione perfetta con cui egli trattava si intimamente con voi nella santa orazione, e quell’allontanamento dal commercio del mondo da cui egli visse totalmente, e realmente distaccato. E voi, O gran Santo riparatore della solitaria vita, pregate il buon Dio per noi, affinché imitando i vostri esempi, e seguendo le vostre orme con la rettitudine, e giustizia di nostra vita possiamo un giorno entrare a parte di quella eterna ricompensa con cui Dio largo rimuneratore, ha coronato i vostri travagli, e le vostre pene. Cosi sia.

PRIMO GIORNO

Fuga di S. Brunone dal mondo e il suo ritiro nella solitudine.

Considerate la gran risoluzione di San Brunone nell’aver abbandonalo il mondo, e nell’essersi ritirato nell’aspra montagna della Gran Certosa. Era egli fornito di tutte quelle qualità, che possono distinguere l’uomo nella Società. Lo splendore dei suoi natali, l’alto credito in cui era tenuto per la sublimità del suo sapere, il posto di Moderatore, o Capo della famosa Università di Parigi, i benefici ecclesiastici, che possedeva, e le maggiori dignità alle quali poteva giustamente aspirare, erano legami assai tenaci per trattenerlo. Nondimeno avendo pensato quanto mal sicura sia l’innocenza in mezzo del mondo, e penetrato da un salutevole timore dei divini giudizi dall’orribile caso di quell’infelice Canonico Teologo, ch’essendo morto in buona opinione presso gli uomini, nel celebrarsi le sue esequie avvisò la sua eterna dannazione; questo Santo lasciò onori, cariche, rendite, e quanto poteva sperare dal mondo , e fuggi in quell’orrida solitudine per darsi alle maggiori austerità onde assicurare la sua eterna salute. Ben’ egli ravvisò essere difficile il salvarsi nel mondo, ove anche i buoni stanno in pericolo di macchiarsi. 

Necesse est de mondano pulvere etiam religiosa corda sordescere (S. Leo ser. 4 quadr.); e dove la gran parte degli uomini corre al precipizio a cagione de’ diletti, dei cattivi esempi, dei rispetti umani, e delle compagnie perniciose, e tante altre insidie; cosicché che bisogna fuggirlo affatto, o come ci avverte S. Paolo “Qui, utuntur hoc mando iamquam non utuntur (1 Cor. 7) valersene solo quanto richiede la necessità sempre però col cuore distaccato.

Quali diligenze voi praticate per condurre in salvo l’anima vostra? Avete forse abbracciato Io stato più sicuro in cui possiate conseguire l’eterna felicita? Siete lontano almeno col cuore dal mondo nemico di Dio, e vostro; ovvero serbate, ancora della stima per le sue amicizie, grandezze, onori, divertimenti, e per gli altri suoi beni transitori, ed ingannevoli? Se è così troncate tal pericoloso attacco contrario a quella rinunzia, che prometteste a Dio nel santo battesimo, e mettete il vostro affetto a quelle cose, che il mondo disprezza, e tiene in orrore, come sono la mortificazione, la devozione, la umiliazione ecc. per meritarvi l’amicizia divina, e fare acquisto dei beni celesti; Inoltre fissate spesso il pensiero ai rigorosi giudizi di Dio, che han fatto tremare anche i Santi, e ricordatevi ogni giorno di quello che dovrà avvenire nella vostra morte, con apparecchiarvi, e fare tutto ciò, che allora vorreste fare; tanto più che vi è ignoto il giorno in cui vi toccherà comparire a quel tremendo tribunale. Implorate a tal affetto la divina misericordia per l’intercessione di San Brunone.

Pater, Ave, e Gloria.

OFFERTA

Vi saluto mio Santo Padre Brunone vero esempio di penitenza, che lasciando le delizie del mondo sapeste domare l’insolenza della carne, e le passioni ribelli con rigorosi digiuni, e cilici, con aspre discipline, e mortificazioni; vi prego per quella potenza comunicavi dall’Eterno Padre di vincere a voi stesso, d’impetrarmi grazia di morire a me stesso con una totale mortificazione di tutti gli appetiti sensitivi della mia carne per vivere solamente a Dio. Un Gloria Patri all’Eterno Padre, un Pater, ed Ave a San Brunone. Vi saluto mio Santo Padre Brunone, giglio odorifero di virtù, che nella solitudine di un’orrido deserto spargeste odore di sante virtù; vi prego per quella sapienza comunicati dal Divino Figliolo ottenermi lo acquisto di tutte le virtù per essere vostro imitatore, e vero seguace del mio Gesù.

Un Gloria Patri al Figliolo, un Pater, ed ave a San Brunone.

Vi saluto mio S. Padre Serafino di amore , che vivendo fra mortali foste sempre amante di Dio bruciando il vostro cuore d’infuocata carità; vi prego per quell’amore comunicatovi dallo Spirito Santo ottenermi una scintilla del vero amore di Dio per poterlo amare senza mio interesse, essendo degno d’infinito amore , ed aborrire tutto ciò, che non è di Dio.

Un Gloria Patri allo Spirito Santo, un Pater, ed Ave a San Brunone.

RESPONSORIO DEL DETTO SANTO

Adesto te invocantibus ` Bruno pater dulcissime, Perfectionis fulgida Lux, ac eremi gloria. Nobis benigne subveni; Tuas praeces, et offerens, Coram Supremo Numine, Quae postulamus impetra A moribus Sanctissimis Tuis abesse noscimus, Sed immerentes filios. Vultu benigno respice. Nobis ecc. Aufer teporem spiritus, Et corporis pericula Sanctamque nostris aedibus Pacem tuere jugiter.

Ora pro nobis S. Pater noster Bruno. Preghiamo Cristo.

OREMUS

Omnipotens sempiterne Deus, qui renuntiantibus saeculo mansiones paras in Coelo, immensam elementiam tuam humiliter imploramus: ut intercedente Beato Patre nostro Brunone confessore tuo vota quae profitendo fecìmus fideliter implere; et ad ea quae perseverantibus in te dignatus es promittere valeamus salubriter pervenire. Per Christrum Dominum nostrum. Amen.

OREMUS

Sancti Brunonis Confessoris tui, quaesumus Domine, intercessionibus adjuvemur; ut qui majestatem tuam graviter delinquendo offendimus, ejus meritis, et praecibus nostrorum delictorum veniam consequamur, Per Dominum ecc.