• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    Maggio: 2018
    L M M G V S D
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 618 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


“Meditationes”

copertina

81 A volte il male dispiace, senza che vi siano frutti di bene.Come se due persone, in una casa,volessero imporre per orgoglio ciascuna la propria volontà. Entrambe desiderano il male. Se le loro volontà si contrastano reciprocamente non è perchè odiano la superbia, bensì perchè la amano. Infatti, colui che ama il proprio orgoglio odio quello dell’altro che contrasta il suo. Ecco un inganno ben nascosto!

82 Dio, con le cose che ami, ha fatto delle verghe per te. La prosperità ti fa soffrire quando se ne va e le prove quando sopraggiungono. Tutto è flagello,tranne Dio stesso. Chi distrugge il flagello, assomiglia a quel figlio che spezza le verghe con cui il padre lo percuote (Pr 13,24;Sir 30,1).

83 La vera carità conosce Dio (1Gv 4, 7-8).

84 Più una creatura è nobile e potente, più si sottomette volentieri alla Verità. Anzi, è potente e nobile proprio perchè si sottomette ad essa.

85 E’ per te penoso perdere questo o quello. Non cercare, dunque, di perdere qualcosa. In effetti, cercare quello che si può perdere significa amare e tenere per sè ciò che non può essere conservato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: