• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    giugno: 2018
    L M M G V S D
    « Mag   Lug »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 452 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


“Meditationes”

copertina

101. Il Signore non prega i suoi nemici di liberarlo, ma prega il Padre (Mt 26, 39). In effetti, non esiste potere che non venga da Dio (Rm 13, 1)

102. Nulla di quanto possa accaderti, poichè il tuo animo non si lascia smuovere dalla collera, dall’odio, dalla tristezza e dal timore, nè da ciò che causa questi mali, potrà nuocerti nel secolo futuro.

103. Ogni tipo di miseria consiste in questo: tutti amano in modo particolare qualcosa su cui fissano senza posa ogni loro affetto. E tu, che cosa ami veramente?

104. Ecco, tutti gli uomini, come se avessero trovato un tesoro, si impossessano dei beni del mondo e si sorvegliano gli uni gli altri. Accade anche che essi siano indecisi tra molte cose, come il cane che posto tra due pezzi di carne non sa quale prendere per primo, per timore di perdere l’altro.

105.Tutti gli uomini ritengono di vivere bene la propria vita. Ciascuno, sicuro della propria convinzione (Rm 14, 5), o pensa di fare ciò che è più conveniente per lui o si rattrista di non poter fare ciò che ritiene per lui più vantaggioso. Anche colui che si rattrista stima buona cosa restare nella desolazione. Tutti costoro si ingannano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: