• Translate

  • I Fratelli Certosini

  • Memini, volat irreparabile tempus

    maggio: 2019
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 489 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


  • I.F.S.B.

Affidandoci a Maria

Inginocchiato a Maria

Cari amici di Cartusialover, siamo giunti al mese di maggio notoriamente dedicato a Maria. Il primo articolo del mese è una sublime preghiera dedicata alla Vergine Maria da Dom Giovanni Giusto Lanspergio.

Affidandoci a Maria, a tutti buon inizio di mese mariano.

“O Maria, lascia che ti guardi, con riverenza ed amore e fa che ti consideri la mia Mamma più bella”

“Quante sono le gocce d’acqua nel mare, dalle stelle al cielo, spiriti benedetti tra gli innumerevoli eserciti di angeli, di foglie in tutti gli alberi, di fili d’erba sulla terra; tante volte dal profondo del mio cuore, ti saluto, o nobilissima, preziosissima, molto bella, molto gloriosa e degna Madre di Dio, molto potente Regina del Cielo, molto simpatica e molto dolce Maria, signora sovrana del l’universo, io ti saluto nell’unione dell’amore e del cuore del tuo amato Figlio e di tutti quelli che ti amano; e in onore di quell’Amore incomparabile mediante il quale il Figlio di Dio ti ha scelto, amato e onorato come Sua Madre più degna, e ti ha dato per essere il tuo Figlio unigenito, lascia che ti guardi, riverente e che ti ami come la mia più bella madre, e offrirmi e darti per essere nel grado dei tuoi figli, sebbene infinitamente indegni. Ti supplico, la più sacra Madre di Dio, di accogliermi in questa qualità e di rendere dinanzi a Dio che sono tutta tuo, mia dolce e molto fedele Madre, mia Gioia e mia Corona “.

Così sia.