• Translate

  • I Fratelli Certosini

  • Memini, volat irreparabile tempus

    maggio: 2019
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 499 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


  • I.F.S.B.

Una lettera di Padre Christian

padre christian 2019

Lo scorso 3 aprile, ricorreva il sesto anniversario della morte del compianto Padre Christian Thomas. Per questa occasione, voglio proporvi un suo scritto, una lettera, sulla quale meditare, e ravvivare il suo ricordo.

Sant’Agostino diceva che: ” la vita dell’uomo consiste nel nascere, soffrire e morire”.

Allora, o Padre celeste, Tu che sei l’Amore Infinito, perchè hai permesso che questa creatura preferita sia piena di sofferenze, di peccati, di delusioni, di malattie di ogni genere? Di paura dei terremoti, dei maremoti, delle guerre? Di tanti innocenti che muoiono di fame?

Hai mandato il tuo figlio unigenito che si è sacrificato per noi indegni fino alla morte atroce, orribile sulla croce. Gli uomini disperati, in questo mondo cercano la felicità dappertutto; si buttano nei piaceri terreni e soffrono sempre di più. Gli uomini, essendo Tu la “Gioia Eterna”, hanno bisogno di questa “Tua Gioia Eterna” perchè li hai creati a Tua immagine e non possono vivere senza il Tuo Paradiso. O Padre Celeste, abbi pietà di noi che ti abbiamo tradito sempre di più. Tu ci hai offerto il Corpo ed il Sangue di Gesù per vincere il male in noi tutti. Abbiamo soltanto dimenticato e rifiutato il solo Medico: Gesù.

Come diceva San Leopoldo Mandic, morto a Padova: “Gesù è il solo Medico, la sola Medicina” e, perciò, la nostra situazione peggiora sempre di più.

Dov’è la Tua Misericordia infinita?

Gli uomini ti rinnegano sempre di più con omicidi guerre etc. Così gli uomini poveri, disperati, carnefici, assassini, ladri, prostitute dovranno per sempre subire l’inferno. Non è possibile!

Nessuno merita il Tuo Paradiso. Ma ricordati della Misericordia Infinita. Ricordati del Tuo figliol prodigo. Ricordati del perdono che ha dato Gesù, Tuo dilettissimo al ladro: “Oggi tu sarai con me nel Paradiso”. So che ogni essere è fatto a Tua immagine.

Se lo guardi con il Tuo amore infinito, con la Tua tenerezza senza limiti, ti chiederà perdono. Mostra o Padre il Tuo volto dolcissimo, simile al volto di Gesù Cristo, Tuo figlio amatissimo, a tutti i bambini affichè siano puri e non cattivi. Come chiedeva Filippo “Tu puoi tutto”. Perchè niente è impossibile a Te. Nessuno resisterà al Tuo amore.

Un poverissimo

Ore 00:30 del 3 maggio del 2003

Testo e clip offertomi dall’amico Enzo Frontera, a cui vanno i miei rigraziamenti.

Breve clip dal luogo della sepoltura di Dom Christian, nel cimitero della certosa di Serra San Bruno.

Preghiamo insieme!