• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    ottobre: 2020
    L M M G V S D
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 618 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Novena a San Bruno 2020: VIII°giorno

San-Bruno novena logo

VIII° giorno

UOMO DI PREGHIERA

Introduzione

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Inno

Gesù, premio e corona dei tuoi servi fedeli, glorifica il tuo nome. Concedi ai tuoi fedeli, che venerano san Bruno, la vittoria sul male. Seguendo le tue orme sulla via della croce, egli piacque a Dio Padre. Sapiente e vigilante, testimoniò il Vangelo in parole e in opere. Dalla città dei santi, dove regna glorioso, ci guidi e ci protegga. A te, Cristo, sia lode, al Padre e allo Spirito nei secoli dei secoli. Amen.

Dialogo d’inizio

Conosciamo che noi dimoriamo in Dio e Dio in noi.

Perché ci ha fatto suoi figli adottivi mediante il dono del suo Spirito.

E la prova che siamo figli è questa:

Dio mandò lo Spirito del Figlio suo nei nostri cuori, il quale grida: Abba, Padre. Non siamo più schiavi, ma figli; e, se figli, anche eredi, eredi di Dio, coeredi di Cristo.

Dove c’è lo Spirito, là c’è libertà.

Prima lettura

Dal Vangelo secondo Matteo (7,7-11) Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto. Chi di voi, al figlio che gli chiede un pane, darà una pietra? E se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? Se voi, dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono!

Salmo (141,1-2.4-5.8-9) Signore, a te grido, accorri in mio aiuto; porgi l’orecchio alla mia voce quando t’invoco. La mia preghiera stia davanti a te come incenso, le mie mani alzate come sacrificio della sera. Non piegare il mio cuore al male, a compiere azioni criminose con i malfattori: che io non gusti i loro cibi deliziosi. Mi percuota il giusto e il fedele mi corregga, l’olio del malvagio non profumi la mia testa, tra le loro malvagità continui la mia preghiera. A te, Signore Dio, sono rivolti i miei occhi; in te mi rifugio, non lasciarmi indifeso. Proteggimi dal laccio che mi tendono, dalle trappole dei malfattori.

Seconda lettura

Dall’Esortazione pastorale: “Gioite, dunque, fratelli carissimi” L’espressione più alta e più profonda dell’amore è la preghiera al suo stato puro. Preghiera di lode e di adorazione, innanzitutto. Preghiera che è un restare cuore a cuore con Dio e non ha bisogno di grandi idee e di molte parole. Preghiera che conduce al puro ascolto di Colui che ha parole di vita eterna e tali parole fa sentire soprattutto quando si medita la “Scrittura divina”, di cui, come dice san Bruno, bisogna «accogliere il frutto soavissimo e vitale». Preghiera che è essenzialmente una “questione d’amore”: ad essa, infatti, si va per dare, anzi per darsi, e per darsi totalmente, così come si è. Tutta la vita deve diventare preghiera. Sulla scia di san Bruno la preghiera deve essere arricchita dal silenzio, dal raccoglimento e da quella “quiete” che nasce dalla povertà intesa come distacco da tutto ciò che non è Dio. I Certosini parlerebbero di “verginità”: la “purezza di cuore” che è la porta alla contemplazione. Ma, oltre alla preghiera personale, bisogna sottolineare con forza l’importanza della preghiera liturgica. È questo un altro messaggio che ci viene da san Bruno e dai suoi figli spirituali. Essi, infatti, sono nella Certosa per far salire al Signore la “lode perenne”. L’Ufficio divino è per i monaci davvero l’azione più importante. Responsorio Avvicinatevi al Signore, pietra viva, e come pietre vive costruite un edificio spirituale: è lui la pietra su cui è fondata la casa. Divenuti un sacerdozio santo, offrite sacrifici spirituali graditi a Dio, per mezzo di Gesù Cristo: è lui la pietra su cui è fondata la casa.

Padre nostro

Preghiera

Signore Gesù, che hai insegnato al nostro Santo Patrono Bruno a contemplare Dio in tutta la sua sfolgorante bellezza con gli occhi dell’innamorato, aiutaci a comprendere il valore della preghiera per poter esprimere i sentimenti più profondi del nostro cuore, per saper chiedere e bussare al tuo cuore amorevole anche a nome dell’umanità. Insegnaci a saper attendere in silenzio la tua risposta con fede viva e filiale abbandono all’amore provvido del Padre. Te lo chiediamo per l’intercessione di san Bruno, nostro Protettore. Amen.

Benedizione L’intercessione di san Bruno ci liberi dai mali presenti, e il suo esempio ci sproni a una vita santa, nel servizio di Dio e dei fratelli. Amen.

Una Risposta

  1. Oui, penser à un chartreux c’est penser à un moine qui prie, dont la fonction première est la prière!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: