• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    aprile: 2021
    L M M G V S D
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 598 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


“La casa alla fine del mondo”

K1

In questa giornata di festa, nella quale si celebra il lunedì dell’Ottava di Pasqua, ovvero il giorno dopo la risurrezione di Gesù, è mio piacere offrirvi un dono.

I lettori di questo blog, ricorderanno che circa un’anno fa, ebbi il piacere di annunciarvi che nel dicembre del 2019 la tv nazionale della Corea del Sud, KBS, mandò in onda un documentario dal titolo “La casa alla fine del Mondo”. Un dettagliato ed interessantissimo reportage sulla certosa Nostra Signora di Corea. Vi proposi il trailer, ed in seguito degli estratti dell’intero film con traduzione dei dialoghi.

Ebbene miei cari, oggi ho il piacere di proporvi la visione integrale dell’intero film, un vero capolavoro realizzato a quindici anni di distanza da “Il grande silenzio” girato nel 2005 da Philip Groning nella Grande Chartreuse.

Infatti da qualche settimana, l’inedito documentario è accessibile da questa settimana su YouTube nella sua interezza, è nella sua versione originale.

Questo documentario è stato concepito per il mercato asiatico, verosimilmente per pubblicizzare la vita monastica certosina in quel continente dove il cristianesimo è ancora una minoranza. Nonostante il video, della durata complessiva di circa tre ore sia in lingua originale, ossia in coreano, non è affatto un inconveniente. I silenzi assordanti, accompagnati dai rumori naturali che squarciano la quiete della solitudine in cella, sono sublimi, inoltre da apprezzare i pochi momenti comunitari ed i pochi dialoghi ripresi con estrema discrezione. Una vera meraviglia!

Soprattutto in questo tempo di pandemia che tutto il globo terracqueo sta dolorosamente vivendo, risulta essere per noi tutti un vero dono. La vita dei certosini svolta in silenzio e solitudine dovrebbe insegnarci a guardare all’essenziale ed a vivere le nostre giornate con fiducia in Dio.

Ringraziamo la KBS che ha voluto rendere accessibile a tutti questo vero capolavoro, che troverete d’ora in avanti sulla sidebar di sinistra di questo blog.