• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    dicembre: 2021
    L M M G V S D
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 619 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Tributo per decennale 7

badge con logo

Dallo scorso mese di febbraio vi ho proposto testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La settima ed ultima testimonianza che vi propongo questo mese, viene da J.C. Una amica cartusiafollower dalla Repubblica d’Irlanda.

Irlanda

Mi sono unita ai certosini come monaca nella certosa di Reillanne 25 anni fa, e sono rimasta lì con loro per poco più di un anno. Anche se il mio corpo ha lasciato la Certosa, il mio cuore non lo ha mai fatto! Così, quando ho scoperto la International Fellowship di San Bruno IFSB e con essa Cartusialover ero elettrizzata. Qui c’erano persone che condividevano il mio amore per l’ordine, per le persone, per la loro storia, per il loro contributo alla vita cattolica. Non è facile pubblicare lavori regolarmente, quindi il fatto che Roberto ci abbia regalato gemme di intuizione e spunti di riflessione, da 10 anni ormai, è sicuramente un’opera dello Spirito Santo. È una manifestazione del suo amore. Come il suo blog è chiamato in modo appropriato! Quindi ringrazio Roberto e prego che Dio continui a benedire lui e il suo lavoro affinché così possa continuare a nutrirci e ispirarci per molti altri anni a venire.

J.C. Ballina, Mayo, Repubblica d’Irlanda

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it. Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

 

 

 

 

                       

 

                       

                                                                

 

 

 

Buone vacanze estive 2019

 

monaci in spaziamento

Carissimi Cartusiafollowers, siamo giunti al momento in cui questo blog si concede una breve pausa, per godersi un pò di vacanza. In questo periodo, non ci saranno nuovi articoli con l’eccezione di quelli dedicati alle “Meditationes” di Guigo, che saranno pubblicati anche il sabato, oltre, come di consueto, la domenica. Vi lascio il mio augurio di buone vacanze estive, da trascorrere nel migliore dei modi, ma essenzialmente vi auguro che questi giorni di ferie, possano donarvi pace e relax.

A causa della ricorrenza del decennale di Cartusialovers blog, mi congedo offrendovi il sesto tributo che un amico ha voluto rivolgermi.

Tributo decennale 6

Dallo scorso mese di febbraio, infatti vi ho proposto testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La testimonianza che vi propongo oggi  viene da V.G. cartusiafollower dal Brasile

Brasile

Il mio amore per la vita monastica, la certezza che Dio parla e dimora nel silenzio, il riconoscimento dell’importanza della solitudine per trovare se stesso ed il Signore, mi portano spesso a salire la montagna e poi tornare al mio lavoro e alla mia famiglia. “Signore, è bello per noi restare qui” (Mt 17 , 3). Così, da alcuni anni il Signore mi dà la grazia di potermi ritirare in un monastero ogni volta che ne ho bisogno e posso.

In questa mia ricerca ho conosciuto San Bruno e l’Ordine dei Certosini, un tesoro nascosto nel cuore della Chiesa. Letture, studi e preghiere mi hanno avvicinato sempre più a San Bruno ed al suo Ordine. Un amore e una devozione sono cresciuti dentro me e mi hanno motivato a dedicarmi ad un apostolato di diffusione del mondo certosino attraverso internet. Poi nel 2012 ho creato una pagina in portoghese dedicata all’Ordine nei social network, nella certezza che questo è un mezzo importante di evangelizzazione, informazione e, per la grazia di Dio, un mezzo capace di suscitare vocazioni.

Ed è stato così che ho incontrato il blog cartusialover (ed anche il sito). Da allora il mio semplice servizio è stato collegato al blog. Il blog è sempre stato la mia più grande fonte per fare la diffusione del mondo certosino. Ma oltre ad essere la mia fonte di materiale, cosa mi ha collegato al blog nel 2012 e mi collega fino ad oggi? Cosa trovo differenziale? Vedo il grande amore di un uomo per un Ordine Religioso che gli fa dedicare da 10 anni, giorno dopo giorno, al suo studio e diffusione. Ogni articolo (sia su notizie, canti, storia, testi spirituali, preghiere, ecc.) è preparato con grande cura e serietà, cercando di offrire al lettore uno spazio piacevole per la conoscenza dell’Ordine e la crescita spirituale. Ho potuto testimoniare in questi 7 anni in cui seguo il blog, il rispetto con cui il blogger Roberto Sabatinelli seleziona ciò che pubblica, per non ferire mai l’Ordine e la Chiesa.

Quindi celebrare i 10 anni di Cartusialover è un momento di gratitudine! Gratitudine a Dio per l’ispirazione e la salute date a Roberto per potersi dedicare; gratitudine per gli oltre 1350 articoli pubblicati finora, per la vita dei seguaci, per le vocazioni certosine e, soprattutto, per la vita dei monaci e delle monache dell’Ordine, poiché loro sono la ragione per cui esiste il blog.

Potrei ancora dire tante altre cose, ma per finire, vorrei evidenziare una caratteristica che ho trovato nel blog e nel suo curatore, ciò che è essenziale nell’Ordine ed è stato insegnato dal Santo Patrono San Giovanni Battista: “Egli deve crescere ed io invece diminuire” (Gv 3,30). Prego perché così rimanga sempre!

Benedizioni e grazie Cartusialover, a nome di tutti i seguaci brasiliani che ti amano!

V. G. São Paulo, Brasile

VG tatoo

La nostra amica brasiliana mi ha inviato anche una foto del suo tatuaggio, che mostra l’amore e l’attaccamento all’Ordine certosino

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it. Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

 

 

 

 

 

 

Tributo per decennale 5

badge con logo

Dallo scorso mese di febbraio vi ho proposto testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La testimonianza che vi propongo questo mese, viene da J. L. un’amico cartusiafollower dal Canada.

Canada

Ho conosciuto il blog Cartusialover già cinque o sei anni fa quando, come prete diocesano a Montreal, Canada, mi ero ritirato dall’età di 78 anni. Avendo già sperimentato la vita monastica, per 15 anni in un monastero trappista, ho deciso di tornare al mio primo amore diventando un eremita urbano. Il blog Cartusialover è stato di grande aiuto per risvegliare in me l’attrazione di una vita monastica esigente e silenziosa e questo, per mezzo di molti eccellenti resoconti sugli edifici certosini. Ed è anche grazie a Cartusialover che ho deciso di mettere insieme il mio blog “Carnet d’un ermite urbain iscrivendomi allo stesso server, ovvero WordPress. Vorrei anche congratularmi con l’autore di Cartusialover per aver dato nel corso degli anni una maggiore importanza alle relazioni sulla vita di varie figure certosine, che, a mio avviso, sottolinea l’essenza della vita certosina … ed è esattamente quello che cerco di fare presentando ogni settimana sul mio blog le opere di Dom Augustin Guillerand, certosino che tutti conoscono. Quindi, grazie per tutto il buon lavoro svolto dal Cartusialover in questi ultimi dieci anni e che cosa possiamo augurargli se non continuare questo apostolato specializzato e molto apprezzato finché il Signore lo permetterà. Annuncio multis e faustissimos annos!

J. L. (monaco abate) Montreal, Canada

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it. Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

Tributo per decennale 4

badge con logo

Dallo scorso mese di febbbraio vi ho proposto testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La testimonianza che vi propongo questo mese, viene da M.K. un amica cartusiafollower dall’ Argentina.

Argentina

A dieci anni dall’inizio del progetto di diffusione sulla vita monastica certosina, a colui che ha preso l’iniziativa ed a chi con ammirevole perseveranza lo porta avanti, va il mio ringraziamento da ora. Grazie per aver creato questo spazio. Grazie per incoraggiare a seguire il nostro Signore Gesù Cristo, nel silenzio e nella solitudine…Solo con Dio solo….Da quando ho trovato la spiritualità del deserto, e di San Bruno, la mia vita da cattolica ed in generale non è più la stessa. Niente è più uguale. San Bruno, Dom Guigo, Augustin Guillerand, Francois Pollien, la monaca scrittrice Margherita, i martiri certosini e molti altri, con le loro storie di vita e di santità hanno lasciato nella mia anima un segno indelebile. Dio solo sa….perchè doveva succedere in questo momento della mia vita…Dio solo sa..da questo mese, ricorrono cinque anni da quando ho iniziato ad incontrare San Bruno…condivido questo anniversario con quello di Cartusialover. Sono davvero felice di aver conosciuto come seguire Nostro Signore Gesù Cristo che la mia anima ha cercato….grazie!

Dio benedica le nostre vite oggi e sempre!

K.M. (Argentina)

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it. Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

Tributo per decennale 3

badge con logo

Dallo scorso mese di febbraio vi propongo testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli,che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La testimonianza che vi propongo questo mese, viene da R.B. un amico cartusiafollower dalle Filippine.

Filippine

Per celebrare i 10 anni del blog Cartusialover, lascio qui la mia testimonianza.

Mi hai sedotto, o Signore, e mi sono lasciato sedurre. (Ger 20: 7-9)

Penso che avevo 21 anni quando ho sentito la chiamata di Dio ad essere un monaco certosino. Ho ascoltato la sua chiamata coltivandola.

Come l’ho coltivata? Ho cercato su internet sulla vita dei monaci. Ho preso il loro orario e ho preso la lectio divina. Così, mentre ero ancora uno studente e lavoravo, ho applicato lentamente e piacevolmente il loro stile di vita: svegliarmi a mezzanotte per pregare, fare la lectio divina nella mia stanza, non guardare i programmi della TV, e la cosa più importante: ricevere la Santa Eucaristia attraverso la Messa. Penso di essere riuscito a mantenerlo per circa 3-4 anni finché mi sono laureato all’università.

È arrivato il momento in cui ho smesso di farlo. È stato a causa di avere un lavoro e nuovi amici.

Mi piaceva il mio lavoro di ingegnere di test, e stavo godendo la vita peccaminosamente, bevendo, facendo giro di bar in bar, incontrando persone nuove e cose simili.

Ma non avevo ancora dimenticato la chiamata di Dio. Quando ho raggiunto i 30 anni ho deciso di fare un ritiro in qualsiasi ordine monastico qui nel mio Paese. Così ho fatto un ritiro all’Ordine Trappista nell’isola di Guimaraes, nelle Filippine. Il mio scopo era quello di sperimentare ciò che effettivamente è la vita reale di un monaco.

Nel 2015, ho fatto un ritiro nella certosa della Corea del Sud. È stata la mia esperienza più straordinaria. Ho vissuto in realtà quello che avevo visto nel film “Into Great Silence”. Ed è stato fantastico! E lo amo davvero!

Quando ero là, sentivo sempre la presenza di Dio. Sembrava che mi stesse portando sempre. I primi 3 giorni sono stati una tortura perché era un luogo totalmente tranquillo. Ma dopo mi era già piaciuto. Ero sempre entusiasta di svegliarmi a mezzanotte per il Mattutino seguito dalle Lodi. Ero sempre attento al tempo di arrivare gli altri Uffici.

Quando ero lì, ho provato pace e felicità anche se non ero con la mia famiglia e gli amici e con i miei dispositivi preferiti.

Credo che il segreto chiave della felicità sia l’Eucaristia. Ed è per questo che fino ad ora, mi sto sforzando di partecipare alla Messa il più possibile ogni giorno o ogni settimana e di evitare di commettere peccati mortali.

Non sono tornato dai Certosini in Corea del Sud dall’ultima volta che ho fatto il mio ritiro. Ma mi concedo sempre di essere in ritiro per osservare la parte essenziale della vita certosina: il silenzio. Sono molto grato ai miei fratelli trappisti che sono molto ospitali e solidali nel mio percorso.

Anche non ho fretta di entrare nel monastero certosino perché credo sempre al tempo di Dio. So che ho ancora delle missioni qui sulla terra, specialmente per la mia famiglia e per godermi la vita sotto la Sua guida. E affinché la vocazione o la mia vocazione certosina non sparisca, dovrei avere il tempo di concedermi ritiri silenziosi.

Per i giovani che hanno il desiderio di servire Dio diventando un monaco certosino, tutto quello che posso dire è avvicinarsi a Dio essendo preparato per ricevere la Santa Eucaristia in Messa, pregare il rosario con la Madonna e abbandonarsi al silenzio in ritiri. Prega, prega e prega!

Tutto il lavoro di Cartusialover è una grazia da Dio! E facendo questo possiamo diffondere questo tipo di vocazione monastica da svelare al mondo. Molti sapranno e molti saranno anche ispirati. Quindi continua Roberto! Questo sarà la nostra eredità.

E per favore, pregate anche per la mia vocazione certosina.

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it . Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

 

Tributo per decennale 2

badge con logo

Dallo scorso mese di febbraio vi proporrò testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La seconda testimonianza viene da M. U. un amico cartusiafollower di Italia.

Italia.jpg

Ho scoperto il blog Cartusialover diversi anni fa e, da allora, ne sono un assiduo frequentatore. Da sempre innamorato della spiritualità certosina e contemplativa in generale, grazie all’amico Roberto Sabatinelli ideatore e webmaster del blog, ho avuto (ed ho tuttora) la possibilità di approfondire i vari aspetti del carisma dei candidi figli di S. Bruno. Ritengo quindi Cartusialover un dono prezioso che il Signore, tramite Roberto, ha voluto elargire a tutti noi. Grazie di cuore e … lunga vita a Cartusialover!

M.U. (Orte, VT, Italia)

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica: cartusialover@hotmail.it . Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!

Tributo per decennale 1

badge con logo

Da questo mese di febbraio vi proporrò testi concepiti da amici seguaci di Cartusialover, che in occasione della ricorrenza del decennale mi hanno voluto testimoniare il loro affetto ed attaccamento al blog.

Un dono stupendo, che ho accettato volentieri, esso mi gratifica notevolmente e mi induce a trovare nuovi stimoli per continuare su questo cammino di diffusione cominciato dieci anni orsono.

Sette sono stati i seguaci, fra quelli più fedeli, che hanno voluto esprimere, ed esternare un messaggio.

E’ per questo che da oggi in poi per me saranno considerati come le “sette stelle” di Cartusialover!

La vostra fedeltà mi emoziona!

In perfetto stile certosino, gradisco mantenere l’anonimato degli amici, indicando le sole iniziali del nome e del cognome.

La prima testimonianza viene da V. H. un amico cartusiafollower del Portogallo

s-l300

“Cercate prima il Regno di Dio”

Questa frase del Vangelo di San Matteo sembra essere quella che caratterizza l’amore del nostro fratello Roberto Sabatinelli e la sua opera “CartusiaLover”, che instancabilmente ci mostra la via verso Dio attraverso suo Figlio Gesù Cristo, nell’affascinante ed ammirevole esempio dei monaci Certosini.

Con questa frase di San Matteo, aggiunta a ciò che segue: “Il Regno di Dio è dentro di voi” (17, 21) dà un’indicazione a tutti noi cristiani, che dobbiamo prima cercare il Regno, e che esso è dentro di noi. Ed è da qui che inizia la grande avventura cristiana!

Il fratello Roberto – un cristiano di profondo e interiore amore per Dio Padre ed il suo Santissimo Figlio Gesù Cristo – come l’apostolo, ci indica la via della Salvezza: la via dell’interiorità, del silenzio e della necessaria solitudine perché raggiungiamo il Regno di Dio. Il percorso che ci costringe a una conoscenza necessaria di noi stessi; di scoprire in noi stessi questo “Regno di Dio” nell’interiorità della contemplazione, della preghiera più profonda; ci rendiamo conto che il “Regno di Dio” che è l’amore, che è la bellezza, che è il “tesoro nascosto” è dentro di noi, esseri creati ad immagine e somiglianza di Dio, e il cui corpo è la dimora dello Spirito Santo.

Questa scoperta, che deve essere individuale e unica per ogni battezzato, è il percorso monastico proposto dall’Ordine Certosino a ogni cristiano che abbraccia il cammino di San Bruno. Questo è il percorso luminoso e di salvezza sottolineato nell’apostolato “CartusiaLover”. Il percorso interiore della nostra relazione con Dio non è mai finito. Fisicamente, possiamo soccombere alla fatica, alla fame e alla sete, ma l’Anima, ha sempre un grande appetito per l’adesione a Dio.

Un monastero certosino è una scuola di vita interiore che insegna al cristiano la pratica pia della preghiera interiore. Preghiera intima, segreta, potente, come mezzo adeguato per raggiungere la conoscenza non solo di noi stessi, ma dell’unione con Dio. La Certosa – questo bello sentiero nascosto nel seno della nostra Santa Chiesa – è la via della ricerca e dell’unione con Dio. Un Dio Padre che si manifesta nella Santa Trinità, nella persona umana di Gesù Cristo e nello Spirito Santo.

La tradizione cristiana della preghiera inizia con Gesù Cristo. I suoi discepoli vennero un giorno e Gli chiesero: “Signore, insegnaci a pregare”. E Gesù gli portò all’insegnamento della preghiera del “Padre Nostro”, l’espressione vocale della nostra relazione con Dio. Tuttavia, fin dai primi giorni della Chiesa, la preghiera e la meditazione erano considerate essenziali, utilizzate in parallelo. I Vangeli ci dicono che Gesù stesso, si ritirava spesso sulle montagne per pregare da solo. Negli Atti degli Apostoli, leggiamo che il Diacono Filippo aveva cinque figlie vergini che si dedicavano completamente alla preghiera e alla meditazione. Vere monache certosine contemplative, diremmo oggi! La vita contemplativa cristiana, forse anche si inizia con Maria di Betania, sorella dell’affollata Marta, che non capisce l’apparente “passività” di sua sorella ai piedi di Gesù. Sappiamo ciò che Gesù, questo Dio fatto Uomo, ha detto riguardo alla contemplativa Maria: “Ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta!”

È questo percorso di contemplazione che ci rivela, ci indica il lavoro su Internet “CartusiaLover”: diffondendo nel nostro mondo di superficialità non una futilità, un passatempo, un gioco… ma il modo più concreto e saggio per raggiungere Dio; nella tranquillità della preghiera, nella purezza del cuore, nell’umiltà che fa dei santi, nel silenzio, nella solitudine del cammino esigente ma gratificante dei monaci certosini, figli di San Bruno.

Grazie fratello Roberto per il blog “Cartusia Lover”!

Grazie per mostrarci la vera “Via, Verità e Vita” attraverso l’esempio di vita dei monaci Certosini! Grazie per tante ore, giorni, settimane, anni…spesi per condurre gli altri a scoprire anche il “Regno di Dio”!

Congratulazioni! Ricevi il mio forte abbraccio di Pace in Nostro Signore Gesù Cristo.

V.M.T.H. (Lisbona, Portogallo)

Fondatore degli “Amigos da Ordem da Cartuxa”

Chiunque volesse esprimere il proprio parere, le proprie emozioni riguardo questo argomento, può interagire, inviando il testo all’indirizzo di posta elettronica:  cartusialover@hotmail.it . Saranno pubblicati i testi rispettandone l’anonimato. A voi tutti il mio grazie di cuore!