• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    gennaio: 2022
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 619 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Uno spaziamento su generis

14 comunità di Serra a briatico

Cari amici lo scorso lunedi 16 settembre la comunità monastica della certosa di Serra San Bruno, ha svolto uno spaziamento sui generis. I certosini si sono spinti fino a Briatico, lungo la costa tirrenica calabrese, a circa cinquanta chilometri di distanza dalla certosa. La meta raggiunta, infatti, e prefissatasi è stata la “Casa Sacro Cuore“, dei Padri Dehoniani, la quale sorge su un promontorio a ridosso del mare sulla “Costa degli Dei”, nel Comune di Briatico, a 12 Km da Tropea. L’incontro, gioioso ed emozionante fra la comunità certosina e quella dei dehonian,i ha infatti prodotto momenti di grande intensità spirituale con il confronto di due modi diversi di avvicinarsi a Cristo (la Congregazione dehoniana è ispirata dalla volontà di riparare le offese arrecate dell’umanità al cuore di Gesù e di parlare “di Dio alla gente”, i certosini conducono un’esistenza incentrata sul silenzio e sulla contemplazione e parlano “a Dio della gente”), ma che conservano un fattore di base comune: quello di amare e lodare Dio. La semplicità di questi due mondi particolari si è tradotta nella diffusione di una sensazione di profonda felicità interiore, oltre che nel rinnovamento di un rapporto fra le due comunità religiose. Per l’occasione i dehoniani di Briatico sono stati raggiunti dai loro omologhi di altre realtà italiane. Recentemente i dehoniani avevano raggiunto il monastero serrese, ed avevano incontrato l’allora Padre Priore Dom Basilio Trivellato.

Un incontro davvero edificante!

cappella

panorama.jpg

spiaggia

14 certosini presso i Dehoniani di Briatico