• Translate

  • Memini, volat irreparabile tempus

    gennaio: 2012
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • Guarda il film online

  • Articoli Recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
  • Live da Lourdes



Dossier certose attive: La Grande Chartreuse

Dossier certose attive:

La Grande Chartreuse

Con l’inizio del nuovo anno, ho pensato di offrirvi un piccolo viaggio che vi porti a conoscere più da vicino le certose attualmente attive.  Sono queste 23, dislocate in 12 paesi, disseminate su tre continenti, ed è mia intenzione farvele conoscere essenzialmente attraverso le immagini. La mia proposta prevede di trattare due certose al mese, in questo dossier che durerà per tutto il 2012. Allora siete pronti per partire?

Il primo paese che tratteremo sarà la Francia, dove vi sono ben 6 certose, di cui 4 maschili:

        • Grande Certosa
        • Certosa di Portes
        • Certosa di Montrieux
        • Certosa di Sélignac

e 2 femminili:

  • Certosa di Nonenque
  • Certosa Notre Dame

La Grande Chartreuse

Per informazioni e contatti

Cominceremo dalla casa madre dell’Ordine certosino, ovvero la prima certosa ad essere fondata da San Bruno nel 1084, nel Delfinato, vicino all’attuale città di Grenoble. Per conoscerne la storia vi rimando alle informazioni edite su Cartusialover sito. Come vi anticipavo, in questo excursus privilegerò le immagini forniteci da foto o video, che imprimeranno nella nostra memoria questi luoghi meravigliosi, oasi di pace e serenità.La Grande Certosa abbiamo potuto apprezzarla e conoscere assistendo al film    “Il Grande silenzio”, girato appunto all’interno di questo splendido complesso monastico. Vi riporto alcuni dati che riassumono la sua imponenza, a cominciare dalle 36 celle che fanno da contorno al Chiostro Grande, il quale misura 215 metri di lunghezza risultando essere il più grande di Francia. Ogni porta della cella è sormontata da un frontespizio su cui è incisa una lettera dell’alfabeto. Sulla porta vi è scritta una frase delle Sacre Scritture o dalla liturgia certosina. Un lungo corridoio con 113 finestre divide il chiostro in due parti, ciò è il risultato dei diversi rimaneggiamenti avuti nel corso dei secoli.  Nelle immagini che seguiranno potremo vedere i vari ambienti, tra cui la elegante Cappella di San Luigi, le cui decorazioni furono volute da Luigi XIII. Vedremo una rara immagine del Cimitero con le croci in pietra, prerogativa riservata ai Ministri Generali dell’Ordine, che sono gli unici monaci ad avere il privilegio di una croce col proprio nome. Eccezionale l’immagine della grande sala del Capitolo Generale, con i dipinti di tutti i priori  Generali succedutisi, laddove ogni due anni si riuniscono i priori di tutte le certose. Inoltre potremmo ammirare suggestive immagini delle due cappelle situate nei paraggi della certosa : N.Dame de Casalibus,  e la Cappella di San Bruno. Nelle foto e nei video che seguono, ho provato a selezionare per voi gli scorci più suggestivi, alcuni presi da antiche cartoline. Vi ricordo che per non disturbare la quiete monastica è possibile visitare nei paraggi del monastero l’ interessante Museo della Grande Chartreuse.

Buona visione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Video

Video del 1964

Annunci

3 Risposte

  1. Beautiful! Thank you for this post,
    I look forward to following.
    Ave Maria!
    Theresa

  2. Hola Roberto, gracias por este regalo y por los que vienen, a los enamorados de Jesus y admiradores de la Cartuja , es magnifico, un abrazo amigo muy grande

  3. Grazie, Roberto! Un caro saluto da Sapri (Sa)!!!!!!!!!!!!! Tonino Luppino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: