• Translate

  • Follow us

  • Memini, volat irreparabile tempus

    ottobre: 2021
    L M M G V S D
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • Guarda il film online

  • Articoli recenti

  • Pagine

  • Archivi

  • Visita di Benedetto XVI 9 /10 /2011

  • “I solitari di Dio” di Enzo Romeo

  • “Oltre il muro del silenzio”

  • “Mille anni di silenzio”

  • “La casa alla fine del mondo”

  • Live from Grande Chartreuse

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi e-mail.

    Unisciti ad altri 619 follower

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Novena a San Bruno 2021: VIII°giorno

neonovena

Ottavo giorno

Introduzione

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

LETTURE OTTAVO GIORNO

Pietà filiale.

Nel cuore di san Bruno l’amore di Cristo occupava un posto preminente. Nei commenti ai Salmi a lui attribuiti, già scritti a Reims, sottolinea in tutto Gesù Cristo e le sue membra, Cristo e la sua Chiesa. «Gli importava solo – dicono di lui – dell’amore di Cristo» (Tit. 66). “Solitario, visse fuori del mondo per la sete di Cristo” (Tit. 81). E con l’amore del Figlio, come ricovero e difesa, amore filiale per la Madre. A Colonia sembra averlo manifestato, a Reims difende la sua incorruttibile santità di teologo, a Chartreuse erige un oratorio in suo onore, a Roma estende e propaga la sua devozione, in Calabria muore confessando la sua perpetua verginità. Devozione che i suoi figli raccoglieranno come sacra eredità e che i suoi contemporanei ammirarono. “Era un espatriato, ma occupò il luogo e la fortezza di María, di cui era figlio. Felice esilio che accolse la Vergine Maria. Lo aiuti e lo protegga, e Colui la cui nascita fu verginale sia come un porto. Possa il Figlio eterno essere sicura salvezza” (Tit. 131).

Parole del Santo.

Il Signore guardò la terra dal cielo quando dalle sue dimore regali venne al seno di una Vergine. Questa è quella terra incorrotta che il Signore ha benedetto, libera da ogni peccato, attraverso la quale abbiamo conosciuto la via della vita e abbiamo ricevuto la verità promessa; e poiché era degna, Dio guardò dal cielo alla terra ”(Commento al Salmo 101).

Preghiera silenziosa

SÚPPLICHE:

San Bruno, figlio fedele della Chiesa, prega per la Chiesa attuale, i suoi vescovi, sacerdoti e fedeli.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, così sottomesso al Vicario di Cristo e al Magistero ecclesiastico, donaci una fede illuminata e un’obbedienza integrale al Papa e alla Gerarchia.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, la cui generosa dedizione alla chiamata monastica fa parte del nostro carisma vocazionale, prega per i monaci e per la loro fedeltà alla vocazione.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, iniziatore e ammirabile padre delle prime comunità certosine, intercede per il nostro Ordine, il suo spirito ei suoi figli.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, di tanta bontà ed evangelica bontà, ottieni ai tuoi figli l’unione nella vera carità.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, di così profonda saggezza, concedici il dono della contemplazione divina.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, con un cuore così semplice, concentrato solo su Dio, portaci la purezza del cuore e la nostra trasformazione in Cristo.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

San Bruno, facci vivere i nostri Statuti in modo tale che un vero spirito certosino si rinnovi nell’Ordine e in ciascuno.

R. Ti preghiamo, ascoltaci.

CONCLUSIONE

Il Signore guidava i giusti per vie rette.

E gli mostrò il regno di Dio.

PREGHIERA FINALE

OTTAVO GIORNO

PREGHIAMO

Con le nostre umili suppliche, nostro Signore e nostro Redentore accendi in noi l’amore della nostra santa religione, affinché, sulle orme di colui che veneriamo come Padre in terra, possiamo adempiere con il tuo aiuto quanto abbiamo promesso con la tua grazia e quando alla fine della nostra vita meritiamo di andare da te, tu sei la via, la verità e la vita. Per Gesù Cristo nostro Signore. R. Amen.